Cina - Guida al viaggio

La Cina è il paese più esteso del mondo. Con Kmq 9.461.000 è 30 volte più grande dell’Italia. La sua popolazione ha largamente superato 1.300.000.000 persone. La civiltà cinese è antichissima, datante da circa 2.200 a.C (dinastia Xia). Già nel 1600 a.C. (dinastia Shang), vennero prodotti raffinatissimi vasi di bronzo. Fu solo nel 3° secolo che l’imperatore Qin Shi Huangdi unificò per la prima volta il Paese, che prese il nome dello stesso imperatore (la lettera “Q” si legge infatti “C”). Il Buddismo arrivò in Cina dall’India nel 2° secolo, ma si diffuse dal 7° secolo in poi. Molto antiche sono le scuole di pensiero cinesi, come in confucianesimo e il taoismo, nate ambedue nel 6° secolo a.C. La storia della cultura cinese si identifica con quella della “ Cina Han”, la parte più popolata del paese, comprendente le regioni irrigate dai “ tre fiumi”, mentre culture diverse si trovano in territori cinesi dell’ovest: il Tibet e il Xinjiang. Il Tibet sin dal 7° secolo scelse di adottare un vero alfabeto, quello sanscrito e sviluppò la sua particolare via al Buddismo, il Tantra; mentre il Xinjiang è stato per duemila anni luogo di emigrazioni culturali, un insieme di culture e di forme artistiche chiamate Serindia, o cultura della Via della Seta.

 

Dati del paese

Capitale : Pechino

Popolazione : 1.339.724.852 circa

Superficie : 9.600.000 kmq

Prefisso per l'Italia : 0039

Prefisso dall'Italia : 0086 (aggiungere 10 per Pechino; 21 per Shanghai; 20 per Canton).

 

CLIMA

La vastità del Paese fa registrare differenti zone climatiche:

- Cina del Nord a clima continentale, caldo umido d’estate, inverni freddi e secchi, stagioni intermedie brevi;

- Cina Centrale a clima sub-tropicale, con inverni molto miti ed estati molto piovose;
- Cina Meridionale a clima tropicale-monsonico, venti freddi in autunno-inverno, venti caldi in primavera-estate.

 

LINGUA

Il mandarino. Nell’area di Canton si parla il cantonese. Diffusi nelle varie province i dialetti locali. La conoscenza dell’inglese, seppure in crescita, e’ limitata ad alcune zone dei grandi centri urbani.

 

FUSO ORARIO

+ 7 ore rispetto all’Italia ; + 6 ore quando in Italia vige l’ora legale.

    VALUTA
    L’Euro viene accettato per il cambio in valuta locale nella maggior parte della Cina.
    La parità valutaria è 1 Euro = 6,98 Yuan circa.

 

    RELIGIONE

Ampiamente diffuso l’ateismo. Le principali religioni sono quella buddista e la taoista. Sono altresì presenti significative minoranze cristiane e islamiche.

 

    DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto: necessario e con validità residua di almeno sei mesi.

Visto: necessario. Le richieste di visto vanno indirizzate, anche attraverso agenzie turistiche, alle Rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia.

TASSE AEROPORTUALI
Incluse nel biglietto aereo.

 

    SITUAZIONE SANITARIA

La qualità del servizio sanitario in Cina non è elevata. Solo nelle metropoli è possibile trovare personale medico e sanitario competente, ma con limitata conoscenza dell’inglese o di altre lingue veicolari. I costi di degenza ospedaliera per i cittadini stranieri sono elevati (fino a 500,00 euro al giorno nella capitale). Non esistono malattie endemiche particolari.

 

    TELEFONIA

Le reti GSM 1800 e 900 coprono Beijing (Pechino), Guangzhou (Canton) e Shanghai.  La rete GSM 900 è attiva anche nella maggior parte dei centri urbani orientali e sud-orientali, fra cui Chengdu e Chongqing. Si può raggiungere l’Italia componendo un numero, che si consiglia di richiedere al proprio gestore telefonico prima della partenza.  All’arrivo negli aeroporti internazionali cinesi e’ possibile acquistare una scheda SIM ricaricabile, che consente chiamate da e per l’Italia. Presso gli Uffici Postali e le sedi della CNC (compagnia telefonica nazionale) e’ possibile sottoscrivere abbonamenti telefonici che consentono l’attivazione anche dei servizi SMS, MMS e posta elettronica da e per l’Italia, previo pagamento di un deposito e la presentazione di un garante. I costi delle chiamate interne sono anche a carico del ricevente.

Internet: gli hotel di pregio nelle grandi città forniscono l’accesso ad internet in stanza. In generale gli hotel a quattro o cinque stelle nelle grandi città sono dotati di business center con collegamenti internet. Sempre nelle principali città esistono internet cafe’ che offrono l’accesso a tariffe contenute. L’acquisto di una scheda SIM con abbonamento CNC consente anche l’accesso ad internet, previo pagamento di una quota supplementare.

 

 

      CONSIGLI UTILI

-         evitare di bere l’acqua di rubinetto in quanto molto spesso non potabile;

-         non assumere cibi preparati per strada, che, anche se cotti  non offrono sufficienti garanzie igieniche;

-         lavare sempre verdura e frutta;

-         munirsi dei farmaci di prima necessità (antibiotici, antipiretici) e munirsi, in quantitativo sufficiente per la durata del viaggio, dei farmaci di cui se ne fa un uso abituale;

-         le mance: non sono incluse nel prezzo del viaggio.

-         formalità di imbarco voli: i tempi per l’espletamento delle formalità di imbarco in Cina  sono molto lunghi, a causa dei ripetuti controlli dei bagagli, per motivi di sicurezza;

-         camere doppie, uso tripla: ove previste e disponibili nelle strutture ricettive, corrispondono ad una camera doppia (a due letti o matrimoniale) con un letto aggiunto d dimensioni ridotte, spesso sconsigliabile per un adulto. In alcuni alberghi per letto matrimoniale si intende in genere un letto alla francese, di dimensioni più contenute rispetto allo standard italiano. In alcuni Paesi (ad es. in Cina) per letto aggiunto si intende un materasso con o senza brandina

-         NOTA BENE: Alcuni alberghi richiedono, al momento del check-in, la carta di credito a garanzia per eventuali spese extra quali minibar o altro.

 

Formalità valutarie e doganali:

non esistono particolari limitazioni all’importazione di valuta straniera. Se comunque la somma supera i 5.000 US$, è bene dichiararla all’ingresso  compilando il formulario doganale in duplice copia, per poter poi dimostrare - all’uscita dal Paese - il  precedente possesso della somma eventualmente restante, in caso di controllo doganale. Lo Yuan/RMB non è ancora liberamente convertibile.

Vanno dichiarate le apparecchiature elettroniche di esclusivo uso personale.

 
Divieto di importazione ed esportazione:

 - piante e prodotti vegetali, frutta, verdura, insetti, animali, carne cruda, salumi, uova, latte,
latticini ed altri prodotti di facile deperibilità;

- armi, munizioni ed esplosivi;

- trasmettitori/ricevitori radiofonici e parti principali di essi;

-  valuta cinese (yuan/rmb);

- qualsiasi documento in qualsiasi forma (cartacea, fotografica, elettronica) che sia nocivo alla politica, all’economia, alla cultura e all’etica della Cina (per esempio, materiale pornografico);

- droghe e narcotici tossici.

 

 

NOTA:

All’arrivo in hotel è prassi che venga richiesto di firmare una ricevuta in bianco con i dati della carta di credito a garanzia di eventuali extra personali.

 

 

AMBASCIATE

 

AMBASCIATA D'ITALIA A PECHINO (CANCELLERIA CONSOLARE)

San Li Tun, 2 Dong Er Jie - 100600 Pechino

telefono: +86-10-8532 7600; fax: +86-10-6532 4676
E-mail: ambasciata.pechino@esteri.it
Sito web: www.ambpechino.esteri.it



Anteprima Cina


Durata 11 giorni
1780 €
Durata 13 giorni
3950 €
Durata 7 giorni
1530 €
Durata 11 giorni
2275 €
La vostra meta