Regno Unito - Guida al viaggio

DATI DEL PAESE

 

Capitale: Londra

Monarchia

 

Prefisso per l'Italia :  0039

Prefisso dall' Italia : 00044

 

CLIMA:
Il clima inglese è temperato  e  variabile,  luglio ed agosto sono generalmente i mesi più caldi con punte anche fino a 27°, ma potreste trovare anche  18.

Maggio e giugno sono solitamente i mesi più soleggiati, mentre aprile è il mese tendenzialmente più secco. Al nord la temperatura è leggermente più fredda e ventosa.

Per non farsi trovare improvvisati, anche d'estate portatevi indumenti caldi e una giacca impermeabile.

 

VESTIARIO :

Consigliamo abiti sportivi e pratici. Da non dimenticare un maglione, l’impermeabile e comode scarpe da passeggio.

Nei ristoranti dei castelli, dei  manor house o comunque eleganti potrebbe essere richiesto l’abito elegante e giacca e cravatta per gli uomini.

 

LINGUA:
L’inglese è la lingua ufficiale del Regno Unito.

Esistono altre tre lingue ampiamente parlate in alcune parti del Regno Unito: la lingua gallese nel Galles, la lingua gallica in Scozia e l’irlandese nell’Irlanda del Nord.

 

RELIGIONE:
La religione ufficiale in Gran Bretagna è il Cristianesimo della Chiesa Anglicana. I seguaci di questa dottrina sono Protestanti e rappresentano la maggioranza della popolazione, anche se resta ingente la presenza di Cattolici, ma quella britannica è una società multietnica e quindi sul territorio sono praticate numerose altre religioni, come il Buddismo, l’Induismo, la religione islamica e il Sikhismo. Il 23 % circa della popolazione della Gran Bretagna non professa alcuna religione in particolare.

 

FUSO ORARIO:

In tutta la Gran Bretagna e Irlanda del Nord ci troviamo nel meridiano di Greenwich,

siamo pertanto un'ora indietro rispetto all'Italia anche quando è in vigore l'ora legale.

 

VALUTA E CARTE DI CREDITO:

L'Inghilterra non ha aderito all'Euro. La valuta in corso è la Sterlina; ogni sterlina (£) è composta da cento pence. Esistono banconote da £50, £20, £10 e £5. Le monete sono disponibili da £2, £1, 50p, 20p, 10p, 5p, 2p e 1p. Il cambio Euro-Sterlina non è fisso, quindi dipende dall'andamento del mercato monetario. Potete prendere come riferimento il parametro 1,5. Per ogni sterlina, ci vogliono 1,5 euro. A londra potete portare tutti gli assegni e il contante che volete. A Londra sono accettate le carte di credito internazionali: Visa, MasterCard o American Express. Dovete solo verificare che siano usate nel locale dove intendete pagare. Attenzione: a Londra è normale che i commercianti pratichino prezzi più elevati per chi desidera pagare con carta di credito.

 

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO:

Per i cittadini italiani in visita per motivi di turismo i documenti di viaggio e di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio. l’espatrio (non sono accettate carte identità con timbro di rinnovo). Per i minori di 15 anni, la recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età (ferma restando la validità dei passaporti in cui i minori risultino già iscritti). Per i minori all’estero e per i cittadini di nazionalità straniera, la normativa sui viaggi comunque varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli Paesi. Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate prima di prenotare, e a verificarne l’aggiornamento prima della partenza, presso la propria Questura nonché presso le Ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia.

 

TELEFONIA:

Per chiamare dall'Italia la Gran Bretagna occorre digitare il prefisso internazionale 0044

seguito dal prefisso locale senza lo zero e quindi il numero dell'abbonato. Dalla Gran Bretagna verso l'Italia invece occorre digitare il prefisso internazionale 0039 seguito dal prefisso locale comprensivo dello 0 e quindi il numero dell'abbonato. È preferibile evitare le telefonate dalle camere d'albergo in quanto viene applicato un sovraprezzo, si consiglia l'utilizzo di carte telefoniche (reperibili con facilità).

 

VISTO:

Non necessario.

 

ELETTRICITA’:
Per l'utilizzo dei vostri apparecchi elettrici è necessario un adattatore britannico

acquistabile sul posto, ma è preferibile procurarselo in Italia (costo circa sui 12 euro).

 

SITUAZIONE SANITARIA:

Per avere assistenza sanitaria sul luogo, dovete farvi rilasciare dalla Asl della vostra città il modello E111 oppure portarvi dietro la tessera magnetica del Sistema Sanitario Nazionale, se avete bisogno di medicinali, portate con voi una scheda delle vostre patologie e i nomi generici (non solo quelli commerciali) o procuratevi una lettera del vostro medico che indichi i particolari del farmaco che vi serve; vi potrà essere utile alla dogana o nelle farmacie.

Comunque come buona regola quando si viaggia, portate con voi oltre ad un kit di primo soccorso, sempre utile,  di portare con voi tutti i medicinali di cui avete assolutamente bisogno nel caso soffriate di patologie particolari.

 

GUIDARE IN GRAN BRETAGNA:

In Gran Bretagna, nella guida occorre tenere la sinistra e si sorpassa da destra.Nelle città si trovano spesso isole spartitraffico a senso rotatorio dove è obbligo dare la precedenza a chi

viene da destra. Agli incroci una linea bianca tratteggiata significa che è necessario fermarsi e dare la precedenza ai veicoli che viaggiano sull'altra strada, in entrambe le direzioni.

L'uso delle cinture di sicurezza è obbligatorio sui sedili anteriori e posteriori. I bambini piccoli ed i neonati devono viaggiare negli appositi seggiolini. Guidare sotto l'effetto dell'alcol è un reato penale e le multe sono molto severe: non guidate, dunque, se

avete assunto bevande alcoliche. In Scozia la rete stradale è buona con autostrade e strade a doppia carreggiata che collegano le città più importanti.

Nelle zone più remote si trovano strade strette che permettono il passaggio di un solo veicolo ma con frequenti piazzole: questo significa che bisogna tirarsi da parte per lasciar passare o sorpassare dagli altri veicoli.

 

CUCINA E GASTRONOMIA:

I britannici non sono particolarmente famosi per la buona cucina, e spesso sono conosciuti soprattutto per la gran varietà di piatti internazionali che si possono trovare nei ristoranti, ma bisogna sapere che i britannici dispongono di una grande varietà di piatti tipici, differenti a seconda della regione di provenienza. Perciò è giusto elencarne quelli più famosi come, il full english breakfast che è la colazione completa inglese, conosciuta anche come “bacon and eggs” (pancetta e uova) o “fry-up” (frittura), il sunday roast (arrosto della domenica) anche conosciuto come “Sunday dinner”, “Sunday lunch”, “roast dinner” o “Sunday joint”. Abitualmente consiste in carne arrosto sia di vitello che pollo, agnello o maiale accompagnato da patate bollite o purè di patate.

Lo  “Yorkshire pudding”, verdure e “gravy” (salsa vegetale o di carne). La salsa per accompagnare il piatto varia a seconda del tipo di carne scelta.

Le famose backed/jacket potato, ossia patate al forno dove all’interno viene messo burro o formaggio o una grande varietà di ripieni. Non possono mancare le fish and chips, le bengers and mash (salsicce condite con erbe aromatiche e servite con del purè di patate o piselli oppure con una saporita salsa di cipolla.

Le pies and cornish pasties, sono “pies”  a base di pasta sfoglia con una grande varietà di ingredienti fra i quali si includono patate e formaggio, carne e patate, pollo e funghi e tanto altro. Il “Cornisch pasty” che è un piatto tipico regionale, di forma semicircolare e molto simile alle torte salate, ma l’originale contiene carne, cipolla, patate e cavolo rapa.

 

MANCE

La maggior parte dei conti degli hotel includono il costo del servizio, di solito il 10-12%. Dove il servizio non è incluso nel ristorante dell’hotel, usualmente si lascia il 10-15% di mancia sul conto del ristorante stesso. Per le camere potete lasciare una somma opzionale allo staff che se ne occupa.

Molti conti di ristoranti includono il costo del servizio, verificate il conto stesso per evitare di lasciare la mancia due volte. Dove il costo del servizio non sia stato incluso, usualmente si lascia il 10- 15% del conto. Alcuni ristoranti oggi suggeriscono la mancia indicandola nel conto.

Taxi si lascia il 10-15% della tariffa, per i facchini si lascia una mancia a discrezione del cliente.

 

ACQUISTI

A Londra avrete l'imbarazzo della scelta sia se si è alla ricerca dell’affare, dello shopping esclusivo e di lusso o solo per acquistare qualche souvenir, a Londra c’è di tutto. La capitale Inglese è ben nota per i suoi grandi magazzini storici e tradizionali, per le famose vie dello shopping, mercati  gastronomici e negozi vintage.

In Scozia nel Royal Mile si troveranno tutti gli articoli che vanno dal kitch più esagerato ai raffinati negozi di kilt makers, ovvero gli originali tartan da uomo e da signora.

Se avrete la pazienza di girovagare per le viuzze meno battute della Old Town potrete scovare anche negozi assolutamente originali in Cockburn Street con le boutique artigianali di moda e i negozi di dischi, in Victoria Street o in Grassmarket con antiquari, librerie, negozi di artigianato, prodotti biologici scozzesi e anche articoli per maghi e streghe.

 

AMBASCIATE E CONSOLATI

AMBASCIATA ITALIANA A LONDRA

14 Three Kings Yard - Londra

Telefono: +44 20 73122200 - Fax: +44 20 73122230

E-mail:  ambasciata.londra@esteri.it - www.amblondra.esteri.it

 

 

CONSOLATO ITALIANO A LONDRA

8 Eaton Place - Londra

Telefono: +44 20 7235 937 - Fax: +44 20 7823 1609

consolato.londra@esteri.it - www.conslondra.esteri.it

 

CONSOLATO ITALIANO AD EDINBURGO

32 Melville Street - Edinburgo

Telefono: +44 131 2203695, +44 131 2263631 - Fax: +44 131 2266260

consolato.edimburgo@esteri.it -  www.consedimburgo.esteri.it



Anteprima Regno Unito


Durata 8 giorni
1445 €
Durata 8 giorni
1920 €
La vostra meta