Russia - Guida al viaggio

DATI DEL PAESE

 

Capitale: Mosca

Repubblica presidenziale

 

Prefisso per l'Italia :  0039

Prefisso dall' Italia :  0007

 

CLIMA:
San Pietroburgo è caratterizzata da un clima e da temperature molto variabili, simili ai vicini paesi Scandinavi. In inverno, la temperatura può scendere di parecchi gradi sotto lo zero, ma mediamente le temperature si attestano intorno ai meno otto gradi, con punte attorno ai meno quindici. Il clima è però abbastanza secco.

La primavera inizia ufficialmente a fine Marzo, ma a volte per superare gli zero gradi si deve attendere inizio Maggio. Il freddo vero dura fino alla fine di Febbraio, a Marzo ed Aprile si registra un incremento delle temperature, anche se a volte Marzo e' caratterizzato da abbondanti nevicate e temperature sottozero. L'estate si comincia ad intravedere verso metà Maggio, e ci possono essere sbalzi di temperatura di 20 gradi nel giro di uno o due giorni.

A Giugno il clima è più stabile, attorno ai 20 gradi, ?on giornate per lo più serene, alternate da qualche pioggia. Giugno e Luglio sono caratterizzati dal fenomeno delle notti bianche , quando la città è illuminata praticamente per 22 ore, con il sole che sorge tra le 3 e le 4 di notte, e tramonta soltanto dopo mezzanotte. La vera e propria estate arriva a metà Luglio, quando si possono registrare temperature anche superiori ai 30 gradi per qualche giorno. La temperatura media si mantiene comunque tra i 20 ed i 25 gradi. Verso fine Agosto, inizio Settembre, il termometro scende verso temperature più basse, attorno ai 15 gradi. Ad inizio Ottobre si possono registrare le prime nevicate, e si torna al lungo inverno russo!

Le temperature di Mosca sono simili a quelle di San Pietroburgo, con una estate molto calda tra giugno e luglio, con massime spesso oltre i 30°C; alla fine d'agosto arriva il "zolotaja osen'', l'autunno dorato, con ottobre e novembre bagnati.

Nel sud della Russia (regione di Krasnodar) le temperature sono molto più calde e simili a quelle italiane.

Nella parte est del paese invece, in Siberia, le temperature sono notoriamente più basse, e possono toccare picchi inferiori ai -50 gradi in inverno.

 

VESTIARIO :

In inverno, con temperature che possono scendere sotto lo zero, è opportuno portare con se un vestiti caldi  e robuste scarpe da neve, in considerazione del fatto che le strade sono ghiacciate e scivolose. Ovviamente anche cappello, sciarpa e guanti ben consistenti sono necessari. Durante l?estate, anche se le temperature medie sono attorno ai 20 gradi, è sempre opportuno portare con se un giaccone e scarpe comode e scarpe da pioggia, in quanto improvvisi cambiamenti di temperatura e di condizioni meteorologiche sono all?ordine del giorno.

In alcuni ristoranti e locali più eleganti possono essere richieste giacca e cravatta.

Visitando le chiese e i monasteri ricordate di indossare un abbigliamento adeguato: non sono infatti consentiti i pantaloncini, le gonne corte e le spalle scoperte. Le donne devono coprire anche il capo.

Nei presi del fiume Neva e dei suoi affluenti, come in qualsiasi posto in vicinanza di fiumi o laghi, ci sono zanzare, è quindi opportuno portare con se opportune contromisure. Al momento comunque qui non girano le famigerate "zanzare tigre", e, visto il clima, si incontrano soltanto nei mesi estivi.

 

LINGUA:
In Russia risiedono varie maggioranze etniche, ciononostante 150 milioni di persone adottano  il russo come lingua madre. L?alfabeto utilizzato è il cirillico.

La segnaletica stradale nelle principali città reca scritte in russo e in inglese. La diffusione dell'inglese parlato è piuttosto limitata.

RELIGIONE:
La religione tradizionale del popolo russo e quella attualmente più diffusa è il cristianesimo ortodosso, rappresentato prevalentemente dalla Chiesa ortodossa russa. La seconda religione per diffusione è l'Islam, sono presenti anche significative minoranze di protestanti, cattolici, buddhisti, induisti.

 

FUSO ORARIO:
La Russia è un  paese con ben 7 fusi orari ed ha adottato permanentemente l’ora legale. Per Mosca e San Pietroburgo, Mosca bisogna spostare le lancette in avanti di due ore, quando in Italia vige l'ora legale, mentre di 3 ore in avanti quando in Italia vige l’ora solare.  

 

VALUTA E CARTE DI CREDITO:

La valuta ufficiale russa è il Rublo, gli Euro vengono comunemente cambiati. 1 Euro è pari a circa 58 rubli

Se si portano con sé dollari americani è consigliabile munirsi di banconote di piccolo taglio. In tutti gli alberghi di Mosca e San Pietroburgo sono accettate le maggiori carte di credito. Inoltre, negli alberghi più grandi sono ormai a disposizione della clientela i bancomat automatici con rilascio di valuta locale. Non sempre invece le carte di credito sono accettate negli alberghi dei piccoli centri e nei negozi che non abbiano gestione internazionale. I pagamenti nei negozi comuni si effettuano in rubli, è consigliabile quindi avere con se dei contanti.

All’arrivo in hotel è prassi che venga richiesto di firmare una ricevuta in bianco con i dati della carta di credito a garanzia di eventuali extra personali.

 

DOCUMENTI NECESSARI:
Per l'ingresso in Russia occorre il passaporto originale con validità residua di 6 mesi dalla data di rientro e serve il Visto consolare.

Viaggi dell’Elefante può ottenerlo per voi il Visto Turistico, pagando un costo per conseguirlo e la procedura  richiede almeno 10 giorni lavorativi. Le Ambasciate e i Consolati Russi richiedono un’assicurazione di viaggio e un’assicurazione medica per rilasciare il Visto Turistico.

La "Carta d´immigrazione" (Migration Card) viene distribuita su tutti gli aerei prima dell´atterraggio e alle frontiere in Russia. Ha due sezioni identiche, entrambe da compilare, in particolare dovrete compilare: nome e cognome dell´intestatario del passaporto, data di nascita, sesso, numero di passaporto, cittadinanza, motivo del viaggio in Russia, date del viaggio, firma, visa ID e invitation n° (questi ultimi due campi sono due numeri che potete leggere semplicemente sul vostro Visto).

La "Carta d´immigrazione" deve essere data al controllo passaporti. Una metà viene ritirata subito all´arrivo. L´altra metà deve essere conservata attentamente e portata sempre insieme al passaporto con il Visto: sul retro della Carta di Immigrazione viene fatta la Registrazione del Visto per la Russia al momento del check-in in hotel (potrebbe essere richiesto un pagamento che varia dai 3 ai 7 Euro a seconda della categoria dell’Hotel).

Durante il soggiorno in Russia è consigliabile tenere sempre il passaporto e la registrazione con se, in quanto possono essere richiesti in qualsiasi momento dalla polizia locale.

Il tagliando della registrazione viene poi ritirato in dogana all'uscita, consigliamo quindi di inserirlo all'interno del vostro passaporto.

 

TELEFONIA:

Per chiamare un numero russo dall’Italia bisogna comporre il prefisso internazionale 007 seguito dal prefisso della città (095 per Mosca e 812 per San Pietroburgo) e dal numero dell’abbonato. Per chiamare l’Italia dalla Russia bisogna comporre il prefisso 0039 più il numero dell’abbonato.

Altamente sconsigliabile è utilizzare il cellulare con il roaming italiano, si rischiano bollette altissime. La soluzione migliore è rappresentata dalle carte internazionali (ad esempio zebra telecom), che permettono di telefonare da una postazione fissa utilizzando un codice d?accesso, oppure una volta effettuata la registrazione, acquistare una SIM card di un operatore locale.

Per telefonare in Italia, da fisso o cellulare, va composto il prefisso 8-10-39 seguito dal numero telefonico. Qualsiasi chiamata interurbana deve essere preceduta da 8, internazionale da 8-10, con a seguire codice della nazione senza lo zero, e codice della città.

Per telefonare in Italia comporre lo 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero. Se si utilizza un cellulare bisogna comporre il prefisso 810 39 seguito dal prefisso regionale, incluso lo zero, e dal numero dell'abbonato. Per telefonare dall'Italia in Russia comporre lo 007 seguito dal prefisso 095 per Mosca e 812 per S. Pietroburgo e dal numero desiderato.

 

VISTO:

Richiesto.

Occorrono almeno 10 giorni lavorativi e per ottenerlo occorre il passaporto originale con validità residua di 6 mesi dalla data di rientro, inoltre le Ambasciate e i Consolati Russi richiedono un’assicurazione di viaggio e un’assicurazione medica per rilasciare il Visto Turistico

 

ELETTRICITA’:
Le prese sono simili a quelle italiane, il voltaggio è di 230 vl ma non esistono prese con tre fori, solo con 2; quindi è utile portare con se alcuni adattatori, non sempre reperibili in loco.

 

SITUAZIONE SANITARIA:
Non sono richieste vaccinazioni. E’ consigliabile munirsi delle medicine di uso personale; si sconsiglia di bere l’acqua dal rubinetto in quanto può contenere dei microrganismi ai quali non si è più avvezzi e può causare disturbi gastrointestinali.

 

CUCINA E GASTRONOMIA:

La cucina Russa è abbastanza sostanzios.

La sua varietà si trova soprattutto negli "zakuski" (piatti a buffet e antipasti) quasi tutti freddi: caviale nero e rosso serviti su pane nero e burro o con crèpe lievitate, i "bliny"; salmone, storione, aringa, sgombri, e tanti altri pesci marinati o affumicati, arrosti freddi, uova,  patè e ancora la "stolicnyj salad", l' "insalata della capitale" o "russa"; il tutto accompagnato dalla panna acida, la "smetàna", che compare nel 90% dei piatti.

Le zuppe come il borsch, una zuppa di barbabietole, patate e carn, a volte con pesce e ancora con solo di verdure, ma in questo caso si dovrebbe chiamare solyanka, col pesce, e shchi, solo vegetale.

Un’ altra minestra estiva, servita fredda, è la botwina con spinaci e kvass, segale fermentata. Ci sono poi i pirogi, torte salate di pastafrolla, simili ai pies inglesi. Tanti pesci di fiume. Un gran spezzatino di carne e verdure che si chiama proprio ragù. Un pollo impanato e fritto con dentro una noce di burro, detto alla Kiev. C'è anche la polenta di grano saraceno, che si chiama kasha. Si condisce tutto con la smetana, panna acida, molto usata.

Da non dimenticare  la vodka. È un distillato trasparente, limpido, inodore ma, all'assaggio si rivela in una bevanda secca, che immediatamente scalda gola e stomaco.

Ne esistono vari tipi aromatizzati con erbe o essenze fruttate. In Russia la si beve dall'inizio alla fine del pranzo, sempre ghiacciata. È ottima anche come digestivo o come corroborante.

 

SOUVENIR RUSSI:

La Russia è grande, e` composta di varie regioni e popoli, ognuno con le sue vecchie tradizioni. Sarete meravigliati dalla grande varietà di oggetti e dalle numerose scatolette dipinte, bambole di legno (matrioske), considerate il simbolo della Russia, gioielli d’ambra provieniente dal Mare Baltico e dalla città di Kaliningrado.

Non si può immaginare la Russia senza le sue scatolette laccate, le cosiddette “miniature” di carta pesta. Le scuole “Palech” e “Fedoskino” furono le principali nella produzione delle scatole laccate, ed imposero i loro diversi modi di decorazione.

Le Khokhloma, antico artigianato russo che decora oggetti di legno come piatti, cucchiai, vassoi  con dipinto dorato. Per la loro produzione si usa legno morbido, tipo il tiglio, molto resistente e leggero.

I colbacchi, sia militari di montone oppure  eleganti di volpe, visone, castoro...

 

MANCE:

È abitudine lasciare una mancia per i facchini, le guide, gli autisti delle escursioni e presso i ristoranti. Per i viaggi di gruppo in Russia si suggerisce al giorno circa €1 per l’autista ed € 2 per la guida.

 

SICUREZZA:

Attenzione ai borseggiatori, non lasciate videocamere, telefoni cellulari o macchine fotografiche incostudite, attenzione ai vostri documenti e portafogli.

Evitate di fare sfoggio di gioielli, orologi o oggetti preziosi, ed evitate vie e quartieri isolati. In ogni caso, San Pietroburgo o Mosca non sono da considerare più pericolose di Roma, Londra o delle altre maggiori città europee. Come dappertutto si deve fare attenzione.

 

    AMBASCIATE E CONSOLATI

AMBASCIATA ITALIANA A MOSCA

Denezhny Pereulok, 5 - 115127 Mosca

Orari: 9.00-13.00 e 15.00-18.00 dal lunedì al venerdì

Telefono: +7 495 7969691, +7 499 2411533, +7 499 2410224 - Fax: +7 499 2410330

embitaly.mosca@esteri.it - www.ambmosca.esteri.it

 

CONSOLATO ITALIANO A MOSCA

Yakimanskaya Naberezhnaya, 10 - 119180 Mosca

Orari: 9.15-12.45 dal lunedì al venerdì

Telefono: +7 495 7969692, +7 495 9165449, +7 495 9165451, Fax: +7 495 9165420

consitaly.mosca@esteri.it - www.consmosca.esteri.it

 

CONSOLATO ITALIANO A SAN PIETROBURGO

Teatralnaja Ploshchad 10 - 190068 San Pietroburgo

Orari: 9.00-13.00 e 14.00-16.30 dal lunedì al giovedì; 9.00-15.00 di venerdì

Telefono: +7 812 3180791, +7 812 3180792, +7 812 7188095 Fax: +7 812 3180793

archivio.sanpietroburgo@esteri.it - www.conssanpietroburgo.esteri.it

 

FORMALITA’ DI FRONTIERA E DOGANALI

La "Carta d´immigrazione" (Migration Card) viene distribuita su tutti gli aerei prima dell´atterraggio e alle frontiere in Russia. Ha due sezioni identiche, entrambe da compilare, in particolare dovrete compilare: nome e cognome dell´intestatario del passaporto, data di nascita, sesso, numero di passaporto, cittadinanza, motivo del viaggio in Russia, date del viaggio, firma, visa ID e invitation n° (questi ultimi due campi sono due numeri che potete leggere semplicemente sul vostro Visto).

La "Carta d´immigrazione" deve essere data al controllo passaporti. Una metà viene ritirata subito all´arrivo. L´altra metà deve essere conservata attentamente e portata sempre insieme al passaporto con il Visto: sul retro della Carta di Immigrazione viene fatta la Registrazione del Visto per la Russia al momento del check-in in hotel (potrebbe essere richiesto un pagamento che varia dai 3 ai 7 Euro a seconda della categoria dell’Hotel).

Il tagliando della registrazione viene poi ritirato in dogana all'uscita, consigliamo quindi di inserirlo all'interno del vostro passaporto.

 

 

Si suggerisce, ai connazionali di visitare il sito www.viaggiaresicuri.it

Il sito mette a disposizione del cittadino informazioni di carattere generale sui Paesi esteri, ivi comprese quelle relative alla situazione di sicurezza. Si tratta di un servizio fornito dal Ministero Affari Esteri e gestito in collaborazione con l’ACI.

 

Si suggerisce ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare sul sito: www.dovesiamonelmondo.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Normativa prevista per l'uso e/o spaccio di droga: sono previste pene detentive severissime per uso e spaccio di droga.

Normativa locale prevista per abusi sessuali o violenze contro minori: sono previste pene detentive severissime per gli abusi sessuali o violenze sui minori.
Va ricordato che coloro che commettono all'estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono comunque perseguiti al loro rientro in base alle leggi in vigore in Italia.  In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto), si consiglia di informare l'Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese perla necessaria assistenza.

 

"Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'articolo 17 della legge n.38/2006 - La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero"

 

Bagaglio di Stiva-Cabina

Si ricord che, in linea di massima, la franchigia sugli aerei è di kg 20 a persona in classe “economy”, di kg 30 in classe “business” e di kg 40 in prima classe e l’eccedenza si fa riferimento alla policy bagaglio della compagnia aerea con la quale si vola.

In ogni caso per la franchigia delle varie compagnie aeree fa riferimento la “Resolution Iata 302” in vigore dal 1° Maggio 2011.

Si riporta qui di seguito l’elenco degli articoli che non debbono essere trasportati come bagaglio:

 

ARTICOLI VIETATI IN CABINA (come da lista presente sul sito dell'Enac):

Pistole, armi da fuoco e altre armi

Qualsiasi oggetto che di fatto o in apparenza può sparare un proiettile o causare lesioni, fra cui:

accendini a forma di arma da fuoco, armi giocattolo di qualsiasi tipo, balestre, componenti di armi da fuoco (esclusi i dispositivi di mira telescopici e i mirini), dispositivi per stordire o trasmettere una scossa, ad esempio pungoli elettrici per bovini, armi balistiche ad energia proiettata (taser), fionde, lanciarpioni e fucili subacquei, pistole a sfere, pistole ad aria, fucili e armi a pallini

pistole industriali con dardi e pistole fissachiodi, pistole lanciarazzi, pistole per starter, repliche e imitazioni di armi da fuoco, strumenti per sopprimere gli animali senza dolore, tutte le armi da fuoco (pistole, rivoltelle, carabine, fucili, etc.)

 

Armi appuntite o con spigoli e oggetti taglienti

Articoli appuntiti o con lama che possono causare lesioni, fra cui:

arpioni e lance, asce e accette, attrezzi da artigiano che possono essere utilizzati come armi a punta o a spigolo (ad esempio trapani e relative punte, taglierine, cutter, tutti i tipi di seghe, cacciaviti, palanchini, martelli, pinze, chiavi inglesi, saldatori), bastoni da sci e da passeggio / escursionismo, bisturi, coltelli, compresi i coltelli cerimoniali, con lame lunghe oltre 6 cm, di metallo o di qualsiasi altro materiale sufficientemente robusto da farne armi potenziali, forbici con lame lunghe oltre 6 cm, frecce e dardi, machete, mannaie da macellaio, pattini per pattinaggio su ghiaccio, piccozze per ghiaccio e rompighiaccio, ramponi, rasoi aperti e lame da rasoio (esclusi i rasoi di sicurezza o monouso con le lame incorporate nella cartuccia), sciabole, spade e bastoni con lama nascosta, stelle da lancio, temperini o coltelli a scatto con lame di qualsiasi lunghezza.

 

Strumenti smussati:

qualsiasi strumento smussato che può causare lesioni, fra cui:

attrezzature per arti marziali (ad esempio pugni di ferro, mazze, manganelli, catene, num chuck, kubaton, kubasaunt), canne da pesca, mazze da baseball e da softball, mazze da cricket, mazze da golf, mazze da hockey, mazze da lacrosse, mazze o bastoni rigidi o flessibili (ad esempio manganelli, sfollagente e bastoni), pagaie per kayak e canoa, skate-board, stecche da biliardo e affini.

 

Esplosivi e sostanze infiammabili

Qualsiasi sostanza esplosiva o altamente infiammabile che rappresenti un rischio per la salute dei passeggeri e dell'equipaggio o per la sicurezza dell'aeromobile o dei beni, fra cui:

acquaragia e solvente per vernici, bevande alcoliche con contenuto volumetrico di alcol superiore al 70% (140% in gradi proof), candelotti o cartucce fumogene, combustibili liquidi infiammabili (ad esempio petrolio/benzina, gasolio, combustibile per accendini, alcol, etanolo), detonatori, detonatori e micce, esplosivi e ordigni esplosivi, fiammiferi non di sicurezza, fuochi d'artificio, razzi (di qualsiasi tipo) ed altri articoli pirotecnici (compresi i petardi e le cartucce giocattolo), gas e contenitori per gas (ad esempio butano, propano, acetilene, ossigeno) di grande volume, granate di qualsiasi tipo, mine ed altri materiali militari esplosivi, munizioni, repliche o imitazioni di materiali o ordigni esplosivi, torcia subacquea con batterie inserite, vernice a spruzzo di aerosol.

 

Sostanze chimiche e tossiche:

Qualsiasi sostanza chimica o tossica che rappresenti un rischio per la salute dei passeggeri e dell'equipaggio o per la sicurezza dell'aeromobile o dei beni, fra cui:

acidi e alcali (ad esempio batterie "bagnate" versabili), estintori, materiale infettivo o materiale biologico pericolosi (ad esempio sangue infetto, batteri e virus), materiale radioattivo (ad esempio isotopi medici o commerciali), materiali ad accensione o combustione spontanea, sostanze corrosive o candeggianti (ad esempio mercurio,cloro), spray disabilitanti o immobilizzanti (ad esempio spray irritanti, gas lacrimogeni), veleni.

Liquidi

acqua ed altre bevande, zuppe, sciroppi, creme, lozioni ed oli, profumi, spray, gel (incluso gel per capelli e per doccia), contenuto di recipienti sotto pressione (incluse schiume da barba, altre schiume, aerosol e deodoranti), paste (inclusi dentifrici), miscele di liquidi e solidi, mascara, ogni altro prodotto di analoga consistenza.


A meno che tali liquidi non siano contenuti in recipienti individuali di capacità non superiore a 100 millilitri o equivalente (es. 100 grammi), da trasportare in una busta/sacchetto/borsa di plastica trasparente, richiudibile, completamente chiusa, di capacità non eccedente 1 litro (ovvero di dimensioni pari, ad esempio, a circa cm 18 x 20) separatamente dall'altro bagaglio a mano. Per busta/sacchetto/busta di plastica trasparente richiudibile deve intendersi un contenitore che consente di vedere facilmente il contenuto, senza che sia necessario aprirlo e che sia dotato di un sistema integralmente sigillante, come zip oppure chiusure a pressione o comunque una chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.

ARTICOLI VIETATI IN STIVA: (come da lista presente sul sito dell'Enac)

E' vietato il trasporto nella stiva dei seguenti articoli:

bombolette spray per difesa personale, componenti di impianti del carburante dei veicoli che hanno contenuto carburante, congegni di allarme, esplosivi, compresi detonatori, micce, granate, mine ed esplosivi, gas, compresi il propano e il butano, liquidi infiammabili, compresi la benzina e il metanolo, liquidi refrigeranti ed irritanti, materiale radioattivo, compresi gli isotopi medici o commerciali, solidi infiammabili e sostanze reattive, compresi il magnesio, dispositivi di accensione, articoli pirotecnici e razzi, sostanze corrosive, compresi il mercurio e le batterie per veicoli, sostanze infiammabili liquide/solide compreso alcool superiore a 70 gradi, sostanze magnetizzanti, sostanze ossidanti e perossidi organici, compresi la candeggina e i kit per la riparazione della carrozzeria delle automobili, sostanze tossiche o infettive, compresi il veleno per topi e il sangue infetto, torcia subacquea con batterie inserite.

Inoltre, le norme di sicurezza non consentono il trasporto nel bagaglio a mano di coltellini, lime e forbicine (neppure da manicure) e, in India, di batterie.

Quando il bagaglio viene smarrito dalla Compagnia Aerea questa rimborsa in base al peso e non al valore contenuto.

E’ inclusa l’assicurazione bagaglio Allianz.  Vedere le condizioni riportate sulla tessera inclusa nella documentazione del viaggio.



Anteprima Russia


Durata 4 giorni
990 €
Durata 4 giorni
1025 €
Durata 7 giorni
1140 €
Durata 8 giorni
1380 €
Durata 7 giorni
1530 €
La vostra meta