Filippine - Guida al viaggio

DATI DEL PAESE

Capitale : Manila

Popolazione : 88.000.000

Superficie : 300.076 km²

Prefisso per l'Italia :00139

Prefisso dall'Italia : 0063

 

CLIMA

Le Filippine hanno un clima caldo e umido per tutto il corso dell'anno. L'andamento climatico è piuttosto complesso, ma può essere diviso approssimativamente in una stagione secca (da gennaio a giugno) e in una stagione umida (da luglio a dicembre). La temperatura media annuale è di 25°C. Il periodo migliore per visitare l'arcipelago è quello compreso tra dicembre e maggio, ma nel mese di maggio è meglio evitare Manila, dove le temperature raggiungono i 40°C.

Il rischio tifoni nelle Filippine è molto alto (l’arcipelago è colpito ogni anno da circa una ventina di fenomeni meteorologici violenti, tra tifoni e tempeste tropicali) e non solo nella stagione monsonica (da giugno a novembre). 


LINGUA

Filippino (Tagalog) e inglese.


FUSO ORARIO

+7h rispetto all'Italia; +6h quando in Italia vige l'ora legale.


VALUTA

1 Euro vale circa 57.2359 Peso.


RELIGIONE

In prevalenza cattolica (85%). Sono presenti minoranze di musulmani.


DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto: Necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Il Ministero degli Affari Esteri locale (D.F.A.) ha informato che ai turisti in visita nel Paese privi del biglietto aereo di ritorno non verra’ consentito l’ingresso. Le compagnie aeree sono gia’ informate di tale obbligo. Si ricorda altresì che negli aeroporti internazionali e nazionali filippini e’ obbligatorio per tutti i passeggeri che si imbarcano il pagamento di una tassa aeroportualedi diversa entita’.

 

Visto: a decorrere dal 1 agosto 2013, il visto di ingresso gratuito, ottenibile all’arrivo, passa da 21 a 30 giorni. Per soggiorni superiori ai 30 giorni, rimane  l’obbligo di estensione da richiedere presso il “Bureau of Immigration”  (Magallanes Drive, Intramuros, Manila.

Tel:  0063 2 527 3248, prima della scadenza del visto. Tale estensione ha un costo di circa 60 dollari USA.

 

SITUAZIONE SANITARIA

La qualità delle strutture sanitarie pubbliche è da ritenersi inadeguata anche nei grandi centri, mentre è decisamente scarsa nelle zone periferiche. Di migliore livello sono le strutture private, soprattutto nei grandi centri, pur se di costo elevato. Nelle cliniche viene comunque preteso che sia assicurata la disponibilità finanziaria del malato a sostenere le spese di ricovero, senza la quale neanche nei casi di grave emergenza viene prestata assistenza. La gamma di prodotti sanitari disponibili è abbastanza completa ed esiste la possibilità di sottoscrivere una polizza di assicurazione sanitaria sul posto.

 

 

VESTIARIO

Si consiglia portare dei vestiti leggeri e delle scarpe comode. Se andate alle montagne, dovete portare dei vestiti più caldi. Ricordate che se visitate una chiesa o un tempio, dovete evitare i pantaloncini.

 


FORMALITA’ VALUTARIE E DOGANALI

Non si può esportare valuta locale per un ammontare superiore a 5.000 pesos. Non vi sono limiti all’introduzione di valuta, tuttavia per somme superiori ai 10.000 dollari è obbligatorio denunciarle. Il visitatore temporaneo non può introdurre nel Paese armi, prodotti agricoli, cibo e medicinali salvo le quantità concesse per uso personale.


CONSIGLI UTILI

Si raccomanda massima cautela per gli appassionati del diving - immersioni, in particolare nelle località più note per le immersioni, tutte distanti dalla Capitale dove non risultano, al momento, adeguate strutture per l’assistenza in caso d’incidenti in mare (es. camere iperbariche).
I viaggiatori temporanei che intendano recarsi nelle Filippine e che desiderino portare con sé medicinali per uso personale devono essere al corrente di quanto segue:
• nelle Filippine i farmaci sono reperibili in farmacia o nei negozi di medicinali. Il visitatore può importare esclusivamente la quantità sufficiente alla durata del viaggio, secondo quanto indicato nella prescrizione (in inglese) del medico curante; coloro che assumono medicine su ricetta  medica devono quindi munirsi di un certificato (in inglese) del medico curante, che indichi il motivo della cura e le dosi previste per il periodo di permanenza all'estero;
• a chi intenda proseguire il viaggio in altri Paesi, si consiglia di separare la parte di medicine che non verrà utilizzata (impacchettandola e sigillandola) e successivamente di dichiararla ancora al momento della partenza dal Paese.


Le precauzioni da adottare variano a seconda delle zone di destinazione. In ogni caso si consiglia:
• di non bere acqua corrente (contenente batteri cui gli Italiani non sono abituati) e non aggiungere ghiaccio nelle bevande;

• di bere acqua minerale in bottiglie sigillate;

• di coprire le più parti del corpo nonostante il clima caldo, al fine di evitare punture di insetti che in taluni casi possono provocare malattie (malaria, dengue). Si assiste periodicamente alla recrudescenza della dengue (o febbre emorragica), anche nell’area urbana di Manila, causata dalla puntura della zanzara “Aedes aegypti”.  L’incubazione varia dai cinque ai quindici giorni, cui seguono alte febbri e forte riduzione del numero delle piastrine ematiche.  E’ prudente in caso di stati febbrili durante o dopo una permanenza nelle Filippine, non assumere aspirina o prodotti derivati (in quanto controindicati in caso di dengue) senza aver consultato prima l’ospedale o un medico e segnalato la possibilità di aver contratto la dengue o la malaria;
•  di effettuare, previo parere medico, le vaccinazioni contro: l’epatite A, l’epatite B ed il tifo (se ci si reca in zone non urbane)  ed , il vaccino conto la rabbia in quanto endemica nel Paese;
• di fare la relativa profilassi,  nelle zone dov’è presente la malaria , sempre dietro parere medico al riguardo.

Si raccomanda in generale di osservare le normali precauzioni contro la delinquenza comune evitando strade rurali, di montagna e secondarie e le zone periferiche delle città, in particolare di notte.

IMPORTANTE:
Durante il volo viene richiesta la compilazione di un modulo attestante lo stato di salute generico del passeggero; si consiglia di segnalare solo gravi patologie (no mal di testa, no debolezza) per evitare di essere trattenuti in aeroporto all’ufficio “quarantena”.

AMBASCIATA
6/f zeta building, 191 Salcedo street, Legaspi village, Makati city, m. Manila.
orario di apertura: lun, mer 8,00 – 17,30;   mar, gio, ven: 8,00 – 14,00.
tel. 0063-2-8924531/34, fax. 0063-2-8171436,

e-mail: informazioni.manila@esteri.itconsolare.manila@esteri.it  
Cellulare per sole emergenze in orario di chiusura (non usare per informazioni sui visti): 917 5375071 (dall’Italia: 0063 917 5375071).



La vostra meta