Capolavori a Siena

Durata 1 giorni

CAPOLAVORI A SIENA

IL PULPITO DI NICOLA PISANO RESTAURATO

LA PINACOTECA NAZIONALE IN PALAZZO BONSIGNORI

LA BASILICA DI SANTA MARIA DEI SERVI E LA CONTRADA DEL MONTONE

SPEDALE SANTA MARIA DELLA SCALA CON LA SALA DEL PELLEGRINO

Accompagnatore culturale: dr. Daniele Guernelli, storico dell’arte

Sabato 20 ottobre 2018 – pullman



Condizioni di viaggio

QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE

- minimo 15 persone paganti                                                                   €uro 175,00.=

- minimo 20 persone paganti                                                                   €uro 150,00.=

- minimo 25 persone paganti                                                                   €uro 135,00.=

 

SENZA PRANZO RIDUZIONE DI:                                                        €uro   35,00.=

(da comunicare all’atto della prenotazione)

 

La quota comprende

-          viaggio in pullman, inclusi pedaggi e parcheggi, tassa d’ingresso a Siena

-          ingressi ai monumenti in programma

-          pranzo in ristorante

-          assicurazione medico sanitaria

-          accompagnatori culturale (dr. Daniele Guernelli) e  tecnico Arteviaggi

 

La quota non comprende

Mance, eventuali ulteriori ingressi a pagamento, bevande, extra personali, facoltativi, quanto non espressamente indicato


Itinerario di viaggio

1 Tappa
Pisa

Pisa

Ore 6,50 – partenza da  Bologna, stazione autolinee, piazzale interno, pensilina n.25, e partenza alle ore Ore 7,00 -  successivo carico in viale Gandhi, fermata atc Certosa Chiesa, direzione periferia.

Poi A1 con uscita a Firenze Impruneta, superstrada per Siena.  Arrivo alle ore 10,00 circa, al parcheggio San Prospero, vicino alla fortezza Medicea. Si sale a piedi dal parcheggio verso il centro monumentale per giungerenello stupendo centro storico senese. Visita ai seguenti capolavori:

IL PULPITO DI NICOLA PISANO RESTAURATO

Dopo un lungo lavoro di meticoloso restauro all’interno del Duomo è di nuovo visibile il magnifico Pulpito marmoreo che Nicola Pisano realizzò nel momento più alto della sua attività, quando seppe concepire questo formidabile capolavoro, che resta fra le maggiori creazioni artistiche del Duecento; un'opera che fu condizionante per generazioni di maestri dediti tanto alla scultura quanto alla pittura. La monumentale struttura architettonica è interamente coperta di altorilievi scolpiti.

Visita imperdibile

Non mancherà ovviamente un’occhiata al Duomo nel suo complesso,, una delle più belle Cattedrali della cristianità. Uno scrigno che racchiude tesori artistici di maestri quali Nicola Pisano, Michelangelo, Donatello, Bernini.

LA PINACOTECA NAZIONALE IN PALAZZO BONSIGNORI

E’il più importante museo statale della città, ed è la  più significativa raccolta al mondo di pittura di scuola senese.  Presso il tardogotico Palazzo Bonsignori si conservano opere di eccezionale rilievo in particolare per il Tre-Quattrocento, oltre a capolavori del periodo manierista e barocco.  Inoltre di rilievo vi sono i dipinti di Duccio di Buoninsegna (Madonna dei Francescani), Simone Martini (Madonna col Bambino), Ambrogio Lorenzetti (Annunciazione), Giovanni di Paolo (Madonna dell’Umiltà), Domenico Beccafumi (Natività).

Tempo a disposizione per pranzo in ristorante o libero

LA BASILICA DI SANTA MARIA DEI SERVI

Uno dei capolavori del Medio Evo senese. La chiesa sorge sul colle dominante la Valdimontone Alla semplice facciata s'accompagna un poderoso e bel campanile della fine del Duecento L’interno a croce latina, suggestivo e maestoso, con semplici colonne in marmo bianco, è uno scrigno di strepitosi tesori dell’arte senese. Si trova nel territorio della Contrada del Valmonte, una delle 17 suddivisioni storiche della città.

SPEDALE SANTA MARIA DELLA SCALA CON LA SALA DEL PELLEGRINAIO

Il Pellegrinaio è un ambiente monumentale dell'ex-ospedale di Santa Maria della Scala. Contiene uno dei più importanti cicli di affreschi del Quattrocento senese, a cui lavorarono Domenico di Bartolo, Pietro d'Achille Crogi, Priamo della Quercia, Lorenzo Vecchietta e, dopo il 1570, Giovanni di Raffaele Navesi; esso illustra la missione dell'ospedale, spesso con scene, uniche in Europa, della vita quotidiana al suo interno, che rappresentano straordinari documenti storici, oltreché artistici.

Discesa al pullman per partenza alle ore 17,30 e rientro a Bologna, stessa strada dell’andata.

Richiedi informazioni
A partire da 175 €

QUANDO PARTIRE


20
Ottobre

Singole
Periodi
Garantite
Ultime disponibilità
Speciale Capodanno
Partenze complete


LISTA ACCOMPAGNATORI

Accompagnatore ArteViaggi
Scopri di più

Lo trovi anche in