Speciale Artico: spedizione in Groenlandia

Durata 15 giorni

SPECIALE ARTICO:

SPEDIZIONE IN GROENLANDIA

“Luxury Expedition”

Alla scoperta del grande Nord artico,

da Reykjavik a Kangerlussuaq

La visita al fiordo di Illulissat patrimonio mondiale dell'UNESCO

Dal 13 al 26 AGOSTO 2019

 

Unisciti a noi per un viaggio che segue il percorso dei norvegesi nelle loro esplorazioni della Groenlandia. Dirigendosi prima verso la Groenlandia orientale, sperimenteremo la bellezza dei fiordi profondi e dei ghiacciai cristallini. Nella Groenlandia meridionale e occidentale, vedremo i resti degli insediamenti dei primi uomini giunti e visiteremo piccole città e villaggi per incontrare un affascinante mix di cultura locale e danese. La visita al fiordo di Illulissat (patrimonio mondiale dell'UNESCO) illustrerà le tremende forze della natura che influenzano la vita dei groenlandesi. Durante il viaggio, apprendi la storia, la geologia, la fauna selvatica e la botanica di questa spettacolare area dalle presentazioni di conferenze offerte dal tuo esperto team di spedizioni a bordo. 

 

** Plus Viaggi Dell’Elefante **

- Volo dall’Italia per Reykjavik a/r in classe economica

- 2 pernottamenti a Reykjavik in hotel 4* con prima colazione

- Trasferimenti apt-htl & hotel – porto inclusi

- Assistenza 24h su 24 in loco e dall’Italia

 

NOTE:

I punti salienti della spedizione e gli animali selvatici elencati qui sono solo esperienze possibili e non possono essere garantiti. Il comandante della spedizione e il capitano lavoreranno insieme per garantire che le opportunità per l'avventura e l'esplorazione siano le migliori possibili, tenendo conto del tempo prevalente, dell'attività della fauna selvatica e delle condizioni del ghiaccio.

 

A BORDO DELLA SILVER CLOUD

Spazioso ma allo stesso tempo intimo, progettato per attraversare gli oceani e tuttavia in grado di far scivolare i fiumi nei porti nascosti con facilità, il Silver Cloud simile ad yacht trasporta solo 200 ospiti in un comfort e uno stile incomparabili. Combinando ampie suite con vista sull'oceano e verande private con incredibili opzioni per la ristorazione e l'intrattenimento, Silver Cloud lancia un nuovo standard per l'oceano e incarna una visione di sistemazioni, servizi e comfort per crociere di classe mondiale. Silver Cloud è particolarmente adatto per l'Artico e l'Antartide, luoghi che sono meglio esplorati da piccole navi appositamente dotate di scafi rinforzati dal ghiaccio. Silver Cloud offre cinque punti ristoro: la sala da pranzo, il ristorante Relais & Châteaux®, La Terrazza, The Grill e il servizio in camera. La nave ha il più alto rapporto di spazio e il più alto rapporto staff-a-ospite (quasi uno a uno) tra le navi da spedizione di classe glaciale di lusso. Solo per il team di spedizione, in media, un membro del team guida non più di dodici ospiti. Inoltre, la nave è potenziata da una flotta di 16 imbarcazioni Zodiac per esplorazioni ravvicinate. Sono disponibili kayak gratuiti, condizioni meteorologiche e del ghiaccio permettendo. L'esperienza dell'ospite è arricchita da un programma a bordo di conferenze di destinazione, presentazioni di foto e riassunti giornalieri. Le escursioni esplorative sono gratuite e guidate da un team di esperti, tra cui biologi marini, ornitologi, geologi, botanici, storici e antropologi. Le crociere di spedizione Silver Cloud offrono uno stile di vita a bordo confortevole, intimo e conviviale, dove gli ospiti possono sentirsi a casa mentre esplorano le terre appartate. Gli ospiti godono di suite con vista sull'oceano, cucina gourmet, il servizio personalizzato di un maggiordomo e una vasta selezione di servizi di bordo all-inclusive tra cui bevande, vini e liquori gratuiti, un armadietto per bevande in-suite fornito e Wi-Fi gratuito per ogni ospite.

Max 200 passeggeri a bordo

Tutte le suite dispongono di:

• Servizio di maggiordomo

• Impostazione di bar e frigorifero fornita con le tue preferenze

• Biancheria da letto pregiata Pratesi®

• Una scelta di cuscini

• Accappatoio Etro® in peluche

• Stazionario personalizzato

• Ombrello

• Prodotti da bagno BVLGARI®, oltre a una scelta di altri marchi europei

• Stazione di ricarica iHome Radio / Allarme (con cavo USB o ricarica wireless Qi), connettività NFC Bluetooth

• Telefono diretto (i)

• Prese 110/220 a doppia tensione

• Accesso a Internet WiFi gratuito illimitato (accesso a Internet Premium per un massimo di 2 dispositivi simultanei nelle suite Medallion, Silver, Royal, Grand e Owner; Accesso standard a Internet per 1 dispositivo simultaneo in altre suite)

• Televisioni a schermo piatto con libreria multimediale interattiva



Condizioni di viaggio

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA

CABINA VISTA SUITE

Doppia a partire da         € 14.800 p.p.     Singola su richiesta

 

CABINA DELUXE VISTA SUITE

Doppia a partire da         € 18.880 p.p.    Singola su richiesta

 

CABINA MEDALLION SUITE

Doppia a partire da         € 30.040 p.p.      Singola su richiesta

 

Protezione Elefante       vedi tabella sotto

Tasse aeroportuali          da € 125,00 (soggette a riconferma)

Quota di iscrizione          € 70,00

 

Protezione Elefante (annullamento)   

                   

Costo del viaggio

Premio

Fino a €   1.000,00

€   40.00

Fino a €   2.000,00

€   80,00

Fino a €   3.000,00

€   110,00

Fino a €   4.000,00

€  150,00

Fino a €   5.000,00

€  190,00

Fino a €   6.000,00

€ 240,00

Fino a €   7.000,00

€ 280,00

Fino a €   8.000,00

€ 320,00

Fino a €   9.000,00

€ 360,00

Fino a € 10.000,00

€ 400,00

Fino a € 12.000,00

€ 500,00

Fino a € 14.000,00

€ 600,00

Fino a € 16.000,00

€ 700,00

Fino a € 18.000,00

€ 800,00

Fino a € 20.000,00

€ 900,00

Fino a € 24.000,00

€ 1.000,00

 

 

 

La quota comprende:

- Volo di linea in classe economica

- volo charter Kangerlussuak – Keflavik

- Avvicinamenti in Zodiac dove previsti durante la crociera

- Pernottamento nella tipologia di cabina prescelta, su base doppia

- Pensione completa a bordo durante tutta la crociera (alcolici esclusi)

- trasferimenti a/r dall’aeroporto al porto

- 2 notti in arrivo pre-crociera in hotel a Reykjavik 4* con prima colazione

 

 

La quota non comprende:

- Le tasse aeroportuali

- tasse portuali

- WIFI a bordo

- escursioni effettuate in lingua inglese

- Assicurazione medica obbligatoria

- Polizza di evacuazione

- Protezione Elefante per annullamento

- Quota d’iscrizione

- Mance, alcoliche spese di carattere personale e tutto quanto non menzionato nella precedente voce.

 

 

Prenotazioni e condizioni di partecipazione:

Condizioni di partecipazione come da opuscolo e presenti sul sito internet www.viaggidellelefante.it.

 


 


Itinerario di viaggio

17 Tappe
Reykjavik

Reykjavik

GIORNO 01, 12 AGOSTO: ITALIA – REYKJAVIK

Partenza dall’Italia con volo di linea diretto per Keflavik. All’arrivo incontro con un nostro referente e trasferimento all’hotel prescelto. Check in e sistemazione nella camera. Cena libera e pernottamento.

Reykjavik

Reykjavik

GIORNO 02, 13 AGOSTO:   REYKJAVIK    (Prima colazione)

Prima colazione in hotel.

Giornata libera. Possibilità di organizzare escursioni. Pasti liberi e pernottamento. 

Reykjavik

Reykjavik

GIORNO 03, 14 AGOSTO:   REYKJAVIK    (Prima colazione)

Prima colazione in hotel.

In tarda mattinata trasferimento al porto per l’imbarco sulla nave. Partenza nel pomeriggio a bordo della nave

L'esteso Reykjavík, centro nevralgico della nazione e sede governativa, ospita la metà della popolazione dell'isola. Su una baia dominata dall'orgoglioso monte. Esja con le sue sfumature sempre mutevoli, Reykjavík presenta uno spettacolo colorato, le sue case di cemento dipinte con colori chiari e sormontate da vivaci tetti rossi, blu e verdi. In contrasto con la campagna quasi priva di alberi, Reykjavík ha molte betulle, sorbi e salici, nonché pioppi, pini e abeti importati. Il nome di Reykjavík deriva dalle parole islandesi per fumo, reykur e baia, vík.

Navigazione

Navigazione

GIORNO 04, 15 AGOSTO:  NAVIGAZIONE           

Mentre siamo in mare, godetevi degustazioni di vini, boutique di stilisti, corsi di lingua e danza e tanto altro.

Fiordo Skjoldungen

Fiordo Skjoldungen

GIORNO 05, 16 AGOSTO:  SKJOLDUNGEN, GROENLANDIA

Situato sulla costa orientale irregolare raramente visitata della Groenlandia, il fiordo di Skoldungen ha uno scenario incantevole con montagne imponenti con la neve, i lati della valle raschiati dal ghiaccio e iceberg scolpiti nei toni del bianco e del blu. Nella parte superiore del fiordo si può facilmente vedere lo stato in ritirata del ghiacciaio Thrym. Il fiordo a forma di U offre uno scenario spettacolare e come un extra vantaggio, non è raro vedere le balene nel fiordo.

Prince Christian Sound

Prince Christian Sound

GIORNO 06,  17 AGOSTO:  PRINCE CHRISTIAN SOUND - AAPILATTOQ

Collegando lo stretto della Danimarca allo Stretto di Davis, Prince Christian Sound offre un percorso protetto dal sud-est al sud-ovest della Groenlandia ed è una delle caratteristiche naturali più drammatiche della Groenlandia meridionale. L'acqua è generalmente placida e il profumo fresco del ghiaccio riempie l'aria. Su entrambi i lati della Sund, le cascate scorrono lungo i fianchi delle montagne aspri e rugosi. A seconda delle condizioni meteorologiche, gli iceberg che brillano al sole possono essere compagni costanti durante il passaggio. Nato da antiche e compatte nevi che formavano ghiacciai e ora si trasformano nel suono al bordo del ghiacciaio, ogni iceberg è Aapilattoq è un piccolo insediamento vicino all'estremità occidentale di Prins Christian Sund, nel sud-ovest della Groenlandia. Nella lingua locale groenlandese il nome significa "anemone di mare". Questo piccolo villaggio di 130 abitanti, nascosto dietro una roccia prominente, offre una buona visione della vita degli Inuit groenlandesi. Una passeggiata attraverso il villaggio rivelerà una piccola scuola e una chiesa, insieme alla probabile possibilità di vedere una pelle di orso polare che si asciuga nel vento dietro un'abitazione locale. Le persone hanno vissuto fuori dalla terra nella zona di Aapilattoq dal 19 ° secolo. La tradizione continua oggi.

Uunartoq Island

Uunartoq Island

GIORNO 07,  18 AGOSTO: NANARTALIK – UUNARTOQ ISLAND

Nanortalik si trova in una zona panoramica circondata da ripide montagne ed è la decima città più grande e più meridionale della Groenlandia con meno di 1.500 abitanti. Il nome della città significa "luogo degli orsi polari", che si riferisce agli orsi polari che si vedevano galleggiare al largo sui banchi di ghiaccio dell'estate. Nanortalik ha un eccellente museo all'aperto che offre un'ampia panoramica della regione dai tempi Inuit ad oggi. Parte della mostra è un campo di caccia estivo, dove gli inuit in abiti tradizionali descrivono aspetti delle usanze e dello stile di vita dei loro antenati.

Uunartoq è una piccola isola nel sud della Groenlandia a breve distanza a est di quello che un tempo era considerato il più grande insediamento in Groenlandia. L'isola ha sorgenti termali che erano rinomate fin dai tempi dei norvegesi per i loro effetti curativi. Tre flussi naturalmente riscaldati sono stati convogliati per fluire in una piscina profonda fino alle ginocchia e rivestita di pietra.

Qaqortoq

Qaqortoq

GIORNO 08,  19 AGOSTO: QAQORTOQ - HVALSEY

La più grande città del sud della Groenlandia, Qaqortoq è stata abitata fin dai tempi preistorici. All’arrivo  è facile capire perché. Qaqortoq sorge in posizione piuttosto ripida sul sistema del fiordo che circonda la città, offrendo panorami mozzafiato delle montagne circostanti, del mare blu intenso, del lago Tasersuag. Anche se i primi segni della civiltà antica di Qaqortoq risalgono a 4.300 anni fa, Qaqortoq è nota per essere stato abitata da coloni norvegesi e inuit nel decimo e dodicesimo secolo, e l'attuale a nord-est di Qaqortoq e alla fine di un fiordo, Hvalsey è uno dei migliori esempi di molte rovine sparse del nord della Groenlandia. Oggi l'area è utilizzata per il pascolo di pecore, ma fino al XV secolo l'insediamento di Hvalsey, e in particolare della chiesa di Hvalsey, ha avuto un ruolo importante. Il cristianesimo aveva diffuso la sua influenza in tutta Europa e alla fine aveva raggiunto la remota Groenlandia, dove si stabilì nel paese nel 1000 d.C.

Qaqortoq e Hvalsey

Qaqortoq e Hvalsey

GIORNO 08,  19 AGOSTO: QAQORTOQ - HVALSEY

La più grande città del sud della Groenlandia, Qaqortoq è stata abitata fin dai tempi preistorici. All’arrivo  è facile capire perché. Qaqortoq sorge in posizione piuttosto ripida sul sistema del fiordo che circonda la città, offrendo panorami mozzafiato delle montagne circostanti, del mare blu intenso, del lago Tasersuag. Anche se i primi segni della civiltà antica di Qaqortoq risalgono a 4.300 anni fa, Qaqortoq è nota per essere stato abitata da coloni norvegesi e inuit nel decimo e dodicesimo secolo, e l'attuale a nord-est di Qaqortoq e alla fine di un fiordo, Hvalsey è uno dei migliori esempi di molte rovine sparse del nord della Groenlandia. Oggi l'area è utilizzata per il pascolo di pecore, ma fino al XV secolo l'insediamento di Hvalsey, e in particolare della chiesa di Hvalsey, ha avuto un ruolo importante. Il cristianesimo aveva diffuso la sua influenza in tutta Europa e alla fine aveva raggiunto la remota Groenlandia, dove si stabilì nel paese nel 1000 d.C.

Qassiarsuk e Itilleq

Qassiarsuk e Itilleq

GIORNO 09,  20 AGOSTO: QASSIARSUK – ITILLEQ

Qassiarsuk è il nuovo nome groenlandese per questo piccolo villaggio. Brattahlid è il nome più antico, norreno. Visiteremo anche il sito della prima chiesa cristiana mai costruita in Nord America vediamo un cimitero norvegese recentemente dissotterrato che contiene resti di 144 coloni norreni, e abbiamo la possibilità di ammirare la notevole scultura in bronzo di Erik il Rosso di Hans Lynge. Itilleq è un piccolo villaggio idilliaco situato su una piccola isola a circa mezzo miglio al largo della costa occidentale della Groenlandia, e solo a circa un miglio a nord del Circolo Polare Artico. È uno dei villaggi più pittoreschi della Groenlandia con le sue pittoresche case colorate circondate da incredibili montagne e ghiacciai. Originariamente, il villaggio di Itilleq fu fondato su un'altra isola nel 1847, ma in seguito fu trasferito nella sua posizione attuale. Le 100 persone che vivono qui oggi sopravvivono principalmente alla caccia e alla pesca, con una fabbrica di pesce come principale datore di lavoro.

Navigazione

Navigazione

GIORNO 10, 21 AGOSTO:  NAVIGAZIONE           

Mentre siamo in mare, godetevi degustazioni di vini, boutique di stilisti, corsi di lingua e danza e tanto altro.

Nuuk

Nuuk

GIORNO 11,  22 AGOSTO:  NUUK  (GODTHAB)

Nuuk, che significa "il promontorio", fu la prima città della Groenlandia (1728). Iniziato come fortezza e in seguito missione e commercio dopo circa 240 chilometri a sud del Circolo Polare Artico, è la capitale attuale. Quasi il 30% della popolazione della Groenlandia vive nella città. Non solo Nuuk ha una grande bellezza naturale nelle sue vicinanze, ma ci sono anche rovine Inuit, la casa di Hans Egede, il parlamento e la Chiesa del nostro Salvatore. Il Museo Nazionale della Groenlandia vanta una straordinaria collezione di abiti tradizionali groenlandesi e le famose mummie Qilakitsoq.

Da Evighedsfjord a Kangaamiut

Da Evighedsfjord a Kangaamiut

GIORNO 12, 23 AGOSTO: EVIGHEDSFJORD – EVIGHEIDS – KANGAAMIUT

A circa un'ora di vapore a sud del fiordo di Kangerlussuaq si trova il fiordo di Evighedsfjord. Il ghiacciaio di Evigheids scorre dalla Groenlandia Ice Sheet (il secondo corpo di ghiaccio più grande al mondo dopo la calotta di ghiaccio antartico) ad ovest. Si tratta di un ghiacciaio che si avvicina lentamente all'acqua di mare, il che significa che il ghiacciaio della valle si snoda attraverso le montagne costiere fino all'oceano a passo di lumaca. Quando il ghiaccio glaciale entra nell'acqua inizia a fluttuare e alla fine si spezza in iceberg che galleggiano nel fiordo. Le tonalità delle forme blu e intagliate di questi banchi di ghiaccio sono infinite. Solo 350 persone vivono nella piccola comunità groenlandese di Kangaamiut. Situato sulla costa meridionale dell'isola di Timerdlit e di fronte allo Stretto di Davis, Kangaamiut è situato tra le foci di due lunghi fiordi: il fiordo Kangerlussuatsiaq (o Evighedsfjorden in danese) a sud e, a nord, il fiordo Kangaamiut Kangerluarsuat. Fondato nel 1755, fu chiamato "Pan di Zucchero" (Sukkertoppen) a causa della comparsa di tre colline vicine.

Da Evighedsfjord a Kangaamiut

Da Evighedsfjord a Kangaamiut

GIORNO 12, 23 AGOSTO: EVIGHEDSFJORD – EVIGHEIDS – KANGAAMIUT

A circa un'ora di vapore a sud del fiordo di Kangerlussuaq si trova il fiordo di Evighedsfjord. Il ghiacciaio di Evigheids scorre dalla Groenlandia Ice Sheet (il secondo corpo di ghiaccio più grande al mondo dopo la calotta di ghiaccio antartico) ad ovest. Si tratta di un ghiacciaio che si avvicina lentamente all'acqua di mare, il che significa che il ghiacciaio della valle si snoda attraverso le montagne costiere fino all'oceano a passo di lumaca. Quando il ghiaccio glaciale entra nell'acqua inizia a fluttuare e alla fine si spezza in iceberg che galleggiano nel fiordo. Le tonalità delle forme blu e intagliate di questi banchi di ghiaccio sono infinite. Solo 350 persone vivono nella piccola comunità groenlandese di Kangaamiut. Situato sulla costa meridionale dell'isola di Timerdlit e di fronte allo Stretto di Davis, Kangaamiut è situato tra le foci di due lunghi fiordi: il fiordo Kangerlussuatsiaq (o Evighedsfjorden in danese) a sud e, a nord, il fiordo Kangaamiut Kangerluarsuat. Fondato nel 1755, fu chiamato "Pan di Zucchero" (Sukkertoppen) a causa della comparsa di tre colline vicine.

Ilulissat

Ilulissat

GIORNO 13,  24 AGOSTO:   ILLULISSAT

Conosciuto come il luogo di nascita degli iceberg, l'Ilulissat Icefjord produce quasi 20 milioni di tonnellate di ghiaccio ogni giorno. In realtà, la parola Ilulissat significa "iceberg" nella lingua Kalaallisut. La città di Ilulissat è nota per i suoi lunghi periodi di tempo calmo e tranquillo, ma il clima tende ad essere freddo a causa della sua vicinanza al fiordo. Circa 4.500 persone vivono a Ilulissat, la terza città più grande della Groenlandia dopo Nuuk e Sisimiut.

Sisimiut

Sisimiut

GIORNO 14,  25 AGOSTO:   SISIMIUT

Situato a nord del circolo polare artico, Sisimiut è la città più settentrionale della Groenlandia, dove il porto rimane privo di ghiaccio in inverno. Eppure è anche la città più a sud dove c'è abbastanza neve e ghiaccio per guidare una slitta trainata dai cani in inverno e in primavera. A Sisimiut, viaggiare per slitta è stato per secoli il principale mezzo di trasporto invernale. In effetti, l'area è stata abitata per circa 4.500 anni. Il moderno Sisimiut è il più grande centro commerciale nel nord della Groenlandia ed è una delle città groenlandesi in più rapida crescita. La pesca commerciale è la principale economia della città

Italia

Italia

GIORNO 15,  26 AGOSTO:  KANGERLUSSUAQ –  - REYKJAVIK - ITALIA

Kangerlussuaq è un insediamento nella Groenlandia occidentale nel comune di Qeqqata, situato all'estremità del fiordo omonimo (danese: Søndre Strømfjord). È il principale nodo di trasporto aereo della Groenlandia e il sito del più grande aeroporto commerciale della Groenlandia. L'aeroporto risale agli insediamenti americani durante e dopo la seconda guerra mondiale, quando il sito era noto come Bluie West-8 e Sondrestrom Air Base. L'area di Kangerlussuaq ospita anche la più diversificata fauna terrestre della Groenlandia, tra cui muskoxen, caribù e girfalconchi. L'economia dell'insediamento e la popolazione di 512 sono quasi interamente dipendenti.Sbarco e trasferimento in aeroporto per il volo charter per Reykjavik e successivo volo per l’Italia.Arrivo in Italia e fine dei servizi

Richiedi informazioni
A partire da 14800 €

QUANDO PARTIRE


13
Agosto

Singole
Periodi
Garantite
Ultime disponibilità
Speciale Capodanno
Partenze complete


Lo trovi anche in