Capodanno in Egitto, crociera sul Nilo in Dahabeya

Durata 8 giorni

Crociera sul Nilo a bordo dell’esclusiva Dahabeya

Sanctuary Zein Nile Chateau

 

Partenza speciale di Capodanno

Dal 26 Dicembre 2019 al 2 Gennaio 2020

 

Un viaggio a bordo della tradizionale dahabeya, un tempo privilegio di reali ed aristocratici, è un’esperienza indimenticabile. Dotata di sole 4 comode cabine e 2 lussuose suite tutte in esclusiva per voi, è la soluzione perfetta per un gruppo di amici o una famiglia che desiderino vivere la navigazione sul Nilo in un’atmosfera di completa privacy e con un itinerario personalizzato.



Condizioni di viaggio

Hotel previsti:

Aswan: Sofitel Old Cataract

Crociera: Zein Nile Chateau

Cairo: Four Seasons Nile Plaza

 

 

 

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA

 

Tipologia cabine                                                             Quota per persona in doppia   

Quota base per luxury cabin                                                      € 4.400,00

 

Altre spese:

Tasse aeroportuali a partire da € 300,00 (soggette a riconferma)

Quota d’iscrizione obbligatoria Euro 70,00 a persona (comprende assicurazione medico-bagaglio)

Protezione Elefante: vedi sezione documenti utili del sito:

http://www.viaggidellelefante.it/doc/Protezione_Elefante.pdf

 

 

La quota comprende: volo Egypt Air in classe economy, pernottamento negli hotel menzionati in pernottamento e prima colazione, la pensione completa a bordo della Zein Nile Chateau in esclusiva, guida locale parlante italiano a bordo, kit da viaggio, guida dell’Egitto, ingressi ai siti, trasferimenti in aeroporto.

 

La quota non comprende: tasse aeroportuali, bevande, pasti non menzionati, mance, visto, contributo gestione pratiche assicurative, extra a carattere personale. *eventuale cenone di capodanno*

 

La quotazione è in Euro

 

Visto:

obbligatorio, da richiedere direttamente negli aeroporti dietro pagamento di 25 dollari USA o ammontare equivalente in euro. Nel caso di ingresso in Egitto con la carta d’identità, il visto verrà apposto su un apposito tagliando da compilare all’arrivo, previa consegna di due foto tessera (che devono essere portate con sé dall’Italia).

Si ricorda che il visto turistico viene rilasciato solo a tale fine e che non è possibile svolgere alcuna attività professionale o lavorativa, specie di carattere giornalistico o fotografico.


Itinerario di viaggio


Aswan

Aswan

1° giorno, 26 dicembre                ITALIA – CAIRO – ASWAN

Partenza con volo di linea Egypt Air per Aswan via Cairo. All’arrivo, ottenimento del visto, accoglienza in aeroporto e trasferimento al Sofitel Old Cataract, in old winq camera garden view, cena libera e pernottamento.

Kom Ombo

Kom Ombo

2° giorno, 27 dicembre                ASWAN (imbarco) – KOM OMBO

Prima colazione. La mattina eventualmente escursione di Abu Simbel (con supplemento 330€ p.p. netto). Trasferimento a bordo. Pranzo a bordo. Il pomeriggio, a scelta due visite tra le seguenti proposte private:

Tempio di Philae: regno della dea Isis, madre universale e maga che regnava sulla vita, la morte e la risurrezione. Philae fu uno dei più importanti santuari d’Egitto e della Nubia fino al 550 dopo Cristo, quando l’imperatore bizantino Giustiniano ne ordinò la chiusura (si raggiunge tramite una breve navigazione su barca a motore). Obelisco incompiuto: questo enorme obelisco è stato abbandonato nella cava settentrionale di Aswan. Gli strumenti lasciati mostrano come i costruttori hanno compiuto un lavoro così grande. Tempio di Kalabsha: Il Tempio di Kalabsha (anche Tempio di Mandulis) è un antico tempio egizio originariamente situato a Bab al-Kalabsha (Porta di Kalabsha), a circa 50 chilometri a sud di Aswan. Il tempio era situato sulla riva occidentale del fiume Nilo, in Nubia e fu originariamente costruito intorno al 30 aC durante l'era romana.

Al termine, navigazione verso Kom Ombo, la cui particolarità é tanto architettonica che religiosa. Questo tipo di complesso è unico in Egitto perché é dedicato a due divinità, attraverso due templi riuniti in uno stesso luogo. La parte sud era dedicata al dio-falco Horo l’Anziano (Haroeris) e la parte nord al dio-coccodrillo Sobek. Rientro a bordo, cena e pernottamento.

Selsela, Edfu ed Esna

Selsela, Edfu ed Esna

3° giorno, 28 dicembre  KOM OMBO – SELSELA – EDFU – ESNA

Prima colazione. La mattina navigazione verso Selsela, visita mattutina alle tombe di Selsela (Jebel Selsela) L'antico sito egizio di Selsela si trova a circa 26 miglia a sud di Edfu e 14 miglia a nord di Kom Ombo e si trova in una zona in cui il fiume Nilo si restringe. Era conosciuto nei tempi antichi come Khenu (luogo di canottaggio) e qui, la roccia fresca cambia da calcare a pietra arenaria. Questo è il confine della regione egiziana della Nubia, e in tempi antichi, gli egiziani credevano che il Nilo provenisse da qui. Navigazione verso Edfu. Pranzo a bordo. Il pomeriggio visita al tempio di Edfu, il più grande e completamente conservato faraonico - seppur costruito in greco - tempio in Egitto, lo straordinario Tempio di Horus a Edfu. Cena e pernottamento a bordo.

Luxor

Luxor

4° giorno, 29 dicembre   ESNA – LUXOR

Prima colazione. La mattina visita al Tempio di Esna, al tempio greco-romano di Khnum ad Esna. La Great Hypostyle Hall, magnificamente conservata, fu costruita durante il regno dell'imperatore romano Claudio; è stato scavato dal limo che si era accumulato attraverso i secoli di inondazioni annuali del Nilo e si trova a circa nove metri sotto il livello stradale attuale. Rientro a bordo, pranzo e navigazione verso Luxor.

Nel pomeriggio visita al Tempio di Luxor, dedicato al dio Amon. Si prosegue fino al tempio di Karnak tramite il Viale delle Sfingi, lungo quasi 3 chilometri. Costruito da Amenhotep III nel 1380 aC, il sito fu aggiunto da faraoni posteriori. Il tempio ha goduto di molte celebrazioni, il più importante è il Festival di Opet che è durato quasi un mese. *Opzionale, il “Suoni e luci” al tempio di Karnak. Cena e pernottamento a bordo.

Luxor

Luxor

5° giorno, 30 dicembre LUXOR

Prima colazione a bordo. La mattina visita alla Valle dei Re, una vasta Città dei Morti dove magnifiche tombe sono state scolpite nelle rocce del deserto, decorate con ricchezza e piene di tesori per l'aldilà da generazioni di faraoni. Visita della riva ovest, a scelta 3 visite private tra le seguenti previste:

       Valle delle Regine: Ci sono tra 75 e 80 tombe nella Valle delle Regine, o Biban al-Harim. Questi appartengono alle regine delle 18°, 19° e 20° dinastia. È chiamato "Luogo di bellezza" dagli egiziani, dove sono state sepolte le mogli ei bambini dei faraoni.        Tempio di Hatchepsut: Risalendo dalla pianura desertica in una serie di terrazze, il Tempio della regina Hatshepsut (l'unico faraone femminile dell'antico Egitto) si fonde con le scogliere calcaree che lo circondano, come se la natura stessa avesse costruito questo straordinario monumento.        Valle dei lavoratori (Deir El Medina): Visita i resti del villaggio della riva ovest, dove gli operai che costruirono le tombe dei re e delle regine vivevano in case di mattoni di fango con le loro famiglie. Il sito offre agli archeologi una visione di come le persone urbane vivevano nell'antico Egitto. Puoi anche visitare le tombe create dagli operai per ammirare l'arte nelle tombe della gente comune. Nelle vicinanze si trova il Tempio di Deir El Medina, dai tempi tolemaici.        Valle dei Nobili: nella riva ovest vi sono circa 400 tombe di aristocratici tebani. Le pareti della tomba erano dipinte di bianco e dipinte con pitture murali della vita quotidiana dei nobili, rendendole piuttosto diverse dalle tombe reali, dove il lavoro di sollievo si concentrava sul giudizio e sulla risurrezione. Dal momento che le tombe non erano sigillate, alcune si sono deteriorate.        Medinet Habu: La magnifica Medinet Habu è una serie di templi costruiti dal faraone Ramses III (1182-1151 aC) e seconda solo al Tempio di Karnak per dimensioni e complessità. Il più impressionante è il tempio mortuario di Ramses III, decorato con opere di soccorso che rappresentano le sue numerose vittorie militari. Con la sua massiccia recinzione in mattoni di fango che ospitava magazzini, officine, uffici amministrativi e residenze di sacerdoti e funzionari, Medinet Habu è cresciuta fino a diventare una città che ha mantenuto la sua popolazione fino ai tempi copti.        Ramesseum Temple: Il Ramesseum, il tempio funerario di Ramses II, fu costruito all'inizio del regno del grande faraone e durò 20 anni. Si potrà visitare il famoso Colosso di Ramses II, una statua di 1000 tonnellate in cui le dita sono lunghe più di 1 metro; ha ispirato il famoso poema "Ozymandias" di Percy Bysshe Shelley. Questo grande tempio avrebbe rivaleggiato con le meraviglie del tempio di Ramses II ad Abu Simbel.

Pranzo incluso (a bordo o durante le visite a seconda della scelta). Il pomeriggio visita della riva est, con il tempio di Karnak, costruito più di mille anni da generazioni di faraoni. La grande sala ipostila è un'incredibile foresta di pilastri giganti, che copre un'area più ampia di tutta la cattedrale di Notre Dame. Rientro a bordo, cena e pernottamento.

Cairo

Cairo

6° giorno, 31 dicembre    LUXOR - CAIRO

Prima colazione. Sbarco al mattino e trasferimento in aeroporto e volo per il Cairo. All’arrivo accoglienza in aeroporto e sistemazione al Four Seasons Nile Plaza. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Eventualmente suggeriamo la visita della cittadella, moschea e bazaar come supplemento. Cena libera e pernottamento. *probabilmente ci sarà il cenone di capodanno, supplemento da comunicare in seguito*

Cairo

Cairo

7° giorno, 1° gennaio     CAIRO

Prima colazione. La mattina partenza con la guida privata parlante italiano verso l'altopiano di Giza, dove sorgono le grandi piramidi e la Sfinge risalenti a più di 3.000 anni fa. Nonostante ci siano oltre 100 piramidi in Egitto, le piramidi di Giza (Cheope, Chefren e Micerino), sono di gran lunga le più famose e sono l'ultima delle Sette Meraviglie del mondo originali. Sarà concesso del tempo libero per entrare in una delle piramidi (ad un costo aggiuntivo), anche se la guida non può di entrare. A breve distanza si trova la Sfinge, per migliaia di anni il simbolo enigmatico dell'Egitto. La Sfinge ha il corpo di un leone e la testa di un re, ed è circondata dal mistero, da domande senza risposta. Pranzo libero. Il pomeriggio visita del Museo Egizio, situato nella zona centrale a margine di Midan Tahrir, il Museo Egizio è una tappa imperdibile in qualunque tipo di visita al Cairo. Aperto nel 1902, la sua realizzazione aveva l'obiettivo di ospitare la memoria dell'Antico Egitto. Al suo interno il museo ospita la più grande collezione archeologica al mondo di testimonianze risalenti a tale epoca, circa 120,000 reperti, tra cui il contenuto della tomba di Tutankamon e la maggior parte delle mummie scoperte dal 19esimo secolo.

Un altro punto forte del museo è la Camera della Mummia Reale che richiede l'acquisto di un biglietto a parte. All'interno vi si potranno ammirare le mummie di alcuni dei faraoni più importanti, tra cui quella di Ramesse II, Seti I, e la sacra regina dell'Egitto, Hatshepsut. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

Italia

Italia

8° giorno, 2 gennaio      CAIRO – ITALIA

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro per l’Italia.

Richiedi informazioni
A partire da 4400 €

QUANDO PARTIRE


26
Dicembre
4400 €

Singole
Periodi
Garantite
Disponibilità limitata
Speciale Capodanno
Partenze complete


Lo trovi anche in