Tanzania, la grande migrazione del Serengeti

2 Proposte di viaggio


La grande migrazione è considerata una delle "dieci meraviglie del mondo naturale", uno spettacolo di vita davvero impressionante in un vasto ecosistema dominato dalle piogge e dalla voglia di sopravvivere tra gli erbivori della pianura del Serengeti, in Tanzania.

La Grande Migrazione è una transumanza di animali erbivori tra i parchi del Masai Mara (Kenya), Serengeti e Ngorongoro. Le mandrie di gnu e zebre si muovono tra questi parchi durante tutto l’anno, sempre alla ricerca di pascoli ed acqua, ciò che serve per sopravvivere nella savana. Le mandrie sono a loro volta seguite da numerosi predatori come per esempio leoni, leopardi, iene, ghepardi e non solo. I movimenti della Grande Migrazione sono legati alle piogge, perché determinano la crescita dell’erba fresca di cui gli animali hanno bisogno. Prevedere dove e quando sarà la Grande Migrazione vuol dire in qualche modo prevedere le piogge. La Grande Migrazione è sempre presente nei parchi tra Masai Mara, Serengeti e Ngorongoro e a seconda del periodo le mandrie saranno più o meno aggregate.

L'umile leader della migrazione è lo gnu. La sua intelligenza e la capacità di sopravvivere in un ambiente così duro come il bush dell'Africa orientale risiede nella sua forza numerica: una super-mandria nel circolo apparentemente infinito della vita del Serengeti, che raggiunge anche il milione e mezzo di esemplari che si spostano all'unisono. Accompagnati da 200.000 zebre, 350.000 gazzelle e 12.000 alci, prende così vita questa strana meraviglia del mondo naturale con un percorso dettato dalle piogge e dalla conseguente crescita di erbe sulla pianura.

I tempi precisi della migrazione dipendono interamente dagli schemi delle precipitazioni ogni anno. La Grande Migrazione è una transumanza di animali erbivori tra i parchi del Masai Mara (Kenya), Serengeti e Ngorongoro. Le mandrie di gnu e zebre si muovono tra questi parchi durante tutto l’anno, sempre alla ricerca di pascoli ed acqua, ciò che serve per sopravvivere nella savana. Le mandrie sono a loro volta seguite da numerosi predatori come per esempio leoni, leopardi, iene, ghepardi e non solo. I movimenti della Grande Migrazione sono legati alle piogge, perché determinano la crescita dell’erba fresca di cui gli animali hanno bisogno. Prevedere dove e quando sarà la Grande Migrazione vuol dire in qualche modo prevedere le piogge. La Grande Migrazione è sempre presente nei parchi tra Masai Mara, Serengeti e Ngorongoro e a seconda del periodo le mandrie saranno più o meno aggregate. L'umile leader della migrazione è lo gnu. La sua intelligenza e la capacità di sopravvivere in un ambiente così duro come il bush dell'Africa orientale risiede nella sua forza numerica: una super-mandria nel circolo apparentemente infinito della vita del Serengeti, che raggiunge anche il milione e mezzo di esemplari che si spostano all'unisono: prende così vita questa strana meraviglia del mondo naturale con un percorso dettato dalle piogge e dalla conseguente crescita di erbe sulla pianura.






Durata + / -
Nome A->Z / Z->A
Prezzo + / -

Tanzania e Zanzibar, la grande migrazione estiva

TANZANIA & ZANZIBAR La Grande Migrazione Estiva   Da Aprile a Novembre   ESCLUSIVA VIAGGI DELL’ELEFANTE Viaggio individuale – Minimo 2 partecipanti – 11 giorni/8 notti   Partenze libere da Aprile a Novembre 2020   Un itinerario equilibrato ...

Garantiti Min. 2
3750 €
Durata 11 giorni
  1. Partenza
  2. Ngorongoro
  3. Ngorongoro
  4. Serengeti
  5. Serengeti
  6. Zanzibar
  7. Zanzibar
  8. Ritorno
  9. Italia

Tanzania e Zanzibar, la grande migrazione invernale

TANZANIA & ZANZIBAR La Grande Migrazione Invernale   Da Dicembre a Marzo   ESCLUSIVA VIAGGI DELL’ELEFANTE Viaggio individuale – Minimo 2 partecipanti – 11 giorni/8 notti   Partenze libere da Gennaio a Marzo 2020 & Dicembre 2020   Un itinera...

Garantiti Min. 2
3920 €
Durata 11 giorni
  1. Partenza
  2. Ngorongoro
  3. Ngorongoro
  4. Ndutu
  5. Ndutu
  6. Zanzibar
  7. Zanzibar
  8. Ritorno
  9. Italia

NAVIGA PER NAZIONE