Su Gologone Experience Hotel


Categoria: 4 stelle, experience hotel

Località: Su Gologone, Oliena, Barbagia, Sardegna

Distanza: 100 km dall’aeroporto di Olbia (1h e 10’ in auto), 58 km da Arbatax, 107 km dall’Aeroporto di Oristano

 

Descrizione generale del resort e particolarità:

 

Un invito a varcare la soglia di un mondo inatteso, dove la natura regna sovrana, l’arte si respira ovunque e le tradizioni sarde sono la vita. Su Gologone non è un hotel, è un’esperienza. Una piacevole sorpresa in ogni angolo, un caldo sorriso ad ogni sguardo. 

Nella splendida Barbagia, terra aspra e sorprendente della Sardegna, il mare a poche decine di chilometri, si cela un mondo fatto di ginepri e ricami, terracotta e intarsio, artisti sardi del Novecento e una forte tradizione culinariaSu Gologone nasce infatti come ristorante nel 1967. L’idea del fondatore, Giuseppe “Peppeddu” Palimodde, di offrire cibo tradizionale in una zona di banditi, vicino alla sorgente naturale Su Gologone, fu accolta con non poche diffidenze.  Eppure, con l’aiuto della moglie Pasqua, autrice di ricette sublimi, il primo ristorante di Oliena ebbe un tale successo da richiamare clienti da varie parti del mondoL’amore per la terra sarda era qui espresso nel cibo preparato con cura e dedizione. Da un tale successo nacque l’idea di offrire anche un alloggio ai clienti: le otto camere iniziali, divennero trentatré nel 1975, fino alle attuali settanta. Ma non si possono chiamare camere, questi sono veri e propri viaggi nell’arte, nella cultura e nell’ospitalità sarda. A Giovanna Palimodde, figlia di Peppeddu, si devono gli attuali arredi esterni e la disposizione delle camere.

Dal magico Bar Tablao, scena di aperitivi indimenticabili, al Terrazzo dei Sogni e dei Desideri, dove osservare le stelle, senza dimenticare le meravigliose Botteghe d’Arte. Mente esplosiva e infaticabile, Giovanna rivede gli arredi ogni anno: ogni visita è una riscoperta.

La natura incontaminata, il senso e il gusto per l’arte sarda, l’amore per la cucina autentica e squisita invitano a scoprire cosa si cela in questo angolo magico di Sardegna. Tra sogno e realtà, tra terra e cielo... il mare della Sardegna è uno dei più belli del mondo. Per rendersene conto basta andare a vedere le cale della vicina costa, con spiagge bianche o rosate, grotte, alte falesie, boschi di oleandri e macchia mediterranea.

L’arte si trova un po’ ovunque a Su Gologone, dalle squisite torte della colazione, scelte contemplando i quadri di Melis, al sorseggiare un aperitivo nel bar Ciusa, oppure nel magico Tablao, curiosando tra le meraviglie delle Botteghe Su Gologone Style ®.

 

-Numero di unità abitative: 70, veri e propri viaggi nell’arte, cultura e ospitalità sarda

-Stile tipico sardo

-Natura incontaminata, boschi di oleandri e macchia mediterranea (parco privato di 10 ettari)

-Piscina

-2 jacuzzi

-3 ristoranti tutti speciali, cucina autentica e squisita, preparata con amore, cura e dedizione

-3 bar tutti particolari, tra cui il Magico Tablao, rocce bianche, cuscini colorati e tronchi di ginepro fanno da sfondo a questo luogo magico dal quale si gode un panorama incantato sul Supramonte

-Orto di erbe aromatiche

-Centro benessere

-Noleggio biciclette

-Yoga

-Terrazza dei Desideri, dove cielo e paesaggio s' incontrano, dove una grande urna contiene i preziosi biglietti sui quali gli ospiti scrivono i loro pensieri

-Terrazza dei Sogni, con serata astronomica, dove esperti astronomi guideranno gli ospiti nell’osservazione del meraviglioso cielo stellato

-Botteghe d’Arte

-Vi è una stupenda collezione di piante grasse

-Il mare è a poche decine di chilometri, con spiagge bianche o rosate, grotte, alte falesie

-WiFi

 

Trattamenti pasto possibili:

Prima colazione, mezza pensione, pensione completa

 

Bambini:

Accettati. Fino a 2 anni non compiuti sono gratuiti

 

Servizi inclusi:

-Borsa mare con teli (in camera)

-Macchina da caffè Nespresso(in camera)

-Bollitore con ampia scelta di tè e tisane (in camera)

 

Sports, escursioni, attività, servizi:

-Piscina

-2 jacuzzi

-Noleggio biciclette

-Percorsi d’arte

-Libreria

-Cantina

-Vineria (wine tasting)

-Lezioni di Cucina

-Percorso delle erbe

-Champagnoteque

-Terrazzo dei Desideri

-Terrazzo dei Sogni

-Cinema sotto le stelle

-Giardino di Tex Willer

-Botteghe di Su Gologone

-Corsi di ricamo, cucito, gioielli, ceramica

-Serate folcloristiche

-Palestra

-Accanto al ristorante vi è un negozio di prodotti tipici dell’eno-gastronomia sarda

-Campo da tennis

-Minigolf

-Esperienze di moltissime tipologie (50 diverse esperienze)

-Escursioni varie e sports

-Degustazioni di olio, formaggi, vini

-Parcheggio

 

Benessere:

-Centro Benessere, un ampio spazio dove ritemprare il corpo e la mente, con due cabine massaggi, trattamenti estetici e relax. Amare il proprio corpo vuol dire nutrire la mente e il fisico. Il piacere di lasciarsi andare a un massaggio rilassante o rivitalizzante. I prodotti utilizzati sono Intraceuticals.

-Yoga & Reiki, presto, la mattina o il pomeriggio, quando la luce crepuscolare illumina Su Gologone, è il momento migliore per una lezione di yoga tra i profumi delle erbe aromatiche dell'orto, o in alto nella Terrazza dei Desideri, dove cielo e paesaggio s' incontrano.

-Palestra, uno spazioso locale, nei pressi della piscina, dotato di tutti i più moderni macchinari ed attrezzi per una sana attività fisica.

 

Sistemazioni:

Le 68 unità abitative, ognuna un tipico tassello di memoria sarda, una piccola opera d’arte ispirata dalla vita e dal lavoro di pastori, pazienti tessitrici e abili artisti. Le camere e suite sono così caratterizzate:

 

-Suite, 40mq

Open space, doppia o matrimoniale, alcune con terrazza privata, doccia o vasca idromassaggio, alcune con vasca da bagno a 2 posti sulla terrazza. Caratteristiche:TV, minibar, aria condizionata, telefono, cassaforte, connessione Internet Wi-fi, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina Nespresso, borsa da mare con teli. Possono ospitare un massimo di 2 adulti e 2 bambini.

 

-Wild Suite, 60 mq

L’Experience Hotel Su Gologone è un susseguirsi di esperienze travolgenti. L’ultima nata dalla fantasia inesauribile di Giovanna Palimodde è la Wild Suite, dove “wild” echeggia la natura incontrastata e l’armonia si tocca con mano.  Dai ginepri che si ergono fieri all’interno degli spazi, al letto allestito anche fuori dalla stanza. Perché? Per osservare la natura più da vicino, dormire sotto le stelle e riscoprire il canto degli uccelli e delle cicale, unito al calore della luce inebriante della Barbagia. Un piacevole bagno alle erbe profumate della Sardegna, nella cornice incantata di un ambiente accogliente e tipicamente sardo. Avvolti in un morbido accappatoio celeste, per riscoprire sensazioni dimenticate senza rinunciare ai comfort. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 adulti e 3 bambini.

 

-Art Studio Suite, 48 mq

Una campanella su un muro bianco, segnala la sua presenza. A Su Gologone non si arriva solamente cercando l’energia speciale della Barbagia, ne possiamo anche essere gli artefici, ispirati da una tale bellezza. L’Art Suite studio, l’antico rifugio creativo di Giovanna Palimodde, è stato trasformato in suite di gran classe. Un vero e proprio studio d’artista con pennelli, tele, spazio, ispirazione. Su richiesta si possono ottenere materiali specifici per il disegno, l’acquerello o la pittura a olio e poi via, lasciare che la natura e l’energia diano ispirazione.  

Gli arredi colorati riflettono l’estro di Giovanna, lei stessa artista, attenta e sapiente osservatrice delle esigenze artistiche altrui. spazio vitale che permette persino l’organizzazione di mostre personali: fino a dodici opere dislocate nello splendido giardino. Varcando la soglia della suite, si entra in un altro mondo, un’oasi inaspettata dove creare in tutta tranquillità. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 persone.

 

-Country Suite, 40 - 45 mq

Come si trasmette l’amore per la propria terra? Grazie agli arredi tradizionali e allo stesso tempo innovativi, Giovanna Palimodde ama far conoscere le ricchezze nascoste della Sardegna. Nelle due Country Suite gli arredi stessi richiamano l’arte della Barbagia: orbace, pelle e lana, tradizionalmente sardi, sono uniti agli arredi in legno, intagliati da ebanisti locali. Negli ambienti interni, con il letto in muratura e un caminetto (in una delle due suite), la calda atmosfera sarda stupisce. E’bello rilassarsi sulla splendida terrazza che si affaccia sull’orto aromatico, magari immersi nella vasca esterna o sull’amaca, ascoltando i piacevoli suoni della Barbagia, accompagnati da tutti i comfort, andando alla scoperta di nuove sensazioni, regalate da una terra autentica e sincera. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar, accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 adulti e 2 bambini.

 

-Suite dell’Arte, 40 - 55 mq

Camera matrimoniale, salottino e ampio terrazzo con vista sul giardino, sulle montagne o sulla valle. La sistemazione comprende 1 camera spaziosa o 2 camere separate e una vasca idromassaggio o una doccia con idromassaggio e funzionalità sauna. Alcune suite offrono un camino nell'area salotto. Le suite sono tutte diverse.  Con servizio di coverture serale, le suite vengono riassettate anche in serata.

La Executive Suite Ciusa

«Dopo tanto frastuono, ritorno ora nel silenzio della tanca», scriveva Francesco Ciusa in una lettera del maggio 1907, all’indomani della sua affermazione alla Biennale di Venezia, al suo ritorno in Barbagia. Ciusa è il “primo scultore” sardo, come la Deledda era la prima scrittrice, Sebastiano Satta il primo poeta: primi perché nessuno che li avesse preceduti aveva potuto dimostrare di meritare questi titoli. Nella suite executive Ciusa, l’artista contemporaneo sardo rivive nelle sue opere che, numerose, arricchiscono gli ambienti. Ideata da Giovanna Palimodde, ispirata dall’opera dell’artista contemporaneo, la Suite Executive Ciusa è divisa in due ambienti separati, la camera da letto con letto matrimoniale, e la zona giorno con salotto. Tutti gli elementi d’arredo sono unici e realizzati dagli artigiani delle Botteghe d’Arte Su Gologone Style. Nella loro ideazione Giovanna Palimodde si è lasciata ispirare dai motivi geometri caratteristici dell’opera dell’artista nuorese, affidando poi la realizzazione alle sapienti mani delle ricamatrici delle Botteghe locali. All’esterno si trova, un ampio terrazzo con vasca Philippe Starck per due persone. All’interno la suite dispone di bruciatore per essenze e candele, lettore cd con scelta di cd, cesto di frutta di benvenuto.

Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 adulti e 2 bambini.

 

- Junior Suite dell’Arte, 25 -30 mq

Ognuna dedicata a un grande artista del Novecento sardo, come Fedrico Melis, Giuseppe Biasi, Edina Altara. Gli ambienti sono arredati con mobili della tradizione, spesso d’epoca, pezzi autentici dell’autore, libri d’arte e preziosi ricami realizzati dalle abili mani delle donne di Oliena. Alcune sono dotate di una vasca circolare per 2 persone nella piccola area salotto o sulla terrazza. Con servizio di coverture serale, le suite vengono riassettate anche in serata, le Junior Suite sono tutte diverse. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 adulti e 2 bambini.

 

- Camere Deluxe della Tradizione, 20 -25 mq

Impreziosite dagli arredi sardi, realizzati nelle botteghe d’Arte di Su Gologone. Colori accesi che risaltano sul caratteristico intonaco bianco. Alcune hanno il letto a baldacchino, in ferro o in legno, come si usava un tempo nei paesi sardi. Sono composte da una camera con letto e divano letto e ampio bagno con doccia, la maggior parte con balcone o terrazza. Con servizio di coverture serale, vengono riassettate anche in serata, le camere sono tutte diverse. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 3 persone.

 

- Camere Classic della Tradizione, 18 -20 mq

Sono le camere più piccole ma molto accoglienti, arredate con il tipico stile sardo. Alcune hanno il balconcino che si affaccia sul giardino oppure sul cortile interno. Le camere sono tutte diverse. Caratteristiche: TV LCD 32’, bollitore con ampia scelta di tè e tisane, macchina da caffè Nespresso, minibar accappatoi e teli bagno, telefono, ampia scelta di riviste, luxury courtesy set, cassetta di sicurezza, aria condizionata. Possono ospitare un massimo di 2 persone.

 

 

Ristorazione:

La cucina sarda è una filosofia di vita semplice, genuina, anche frugale, con sapori forti e veri, come i suoi formaggi di pecora, le carni cotte nel camino, il pane croccante, l’olio dal gusto intenso e la pasta lavorata a mano ogni giorno dalle donne sarde, che mostrano e insegnano i segreti della loro arte a chi abbia desiderio di imparare.

 

-Ristorante Su Gologone, il profumo della carne che arrostisce lentamente nel grande camino, le tavole apparecchiate con cura e con colori sempre vivi, rendono unico ogni suo angolo. Il menù à la carte offre piatti classici della Barbagia e gran parte dei prodotti proviene dalle campagne limitrofe. Curiosando nel negozio accanto al ristorante, si possono trovare prodotti tipici dell’eno-gastronomia sarda e diversi utensili per la tavola, tutti dell’artigianato locale. Presso Su Gologone i pranzi e le cene hanno profumi semplici e ricchi che non si dimenticano, come i maccarones de busae iculurgiones (ravioli ripieni di una ricotta introvabile altrove), il porceddu allo spiedo, fino alle seadas al miele che concludono dolcemente un pasto memorabile.

-Nido del Pane, qui è possibile osservare le massaie del paese, nei tipici costumi di Oliena, preparare vari tipi di pane, tra cui anche il Carasau che, una volta cotti, vengono offerti a tutti i presenti.  Dedicato ai vari tipi di pani presenti in Sardegna. Qui ad una dimostrazione della cottura di pane e focaccia alle verdure e erbe aromatiche, seguiranno assaggi di vario tipo. Dopodiché, antipasti, assaggi di zuppe e pasta e specialità a base di formaggio. I dolci e i digestivi saranno serviti nella magnifica Terrazza dei Desideri, dove una grande urna contiene i preziosi biglietti sui quali gli ospiti scrivono i loro pensieri. E se la luna e le stelle sono fonte di ispirazione, non si può perdere la Serata Astronomica nel Terrazzo dei Sogni, dove esperti astronomi guideranno gli ospiti nell’osservazione del meraviglioso cielo stellato della Sardegna. Un’esperienza indimenticabile.

 

-Sa Corte de Su Re, qui si trova tutto il gusto della tradizione barbaricina, nelle serate ambientate nella Corte De Su Re, che portano alla scoperta di antiche tecniche di cottura dei pani e delle carni allo spiedo e delle manifatture di abili artigiani. Dietro al portone d’ingresso, si cela un’autentica corte che offre un’esperienza senza eguali. Accolti con dell’ottimo vino locale, accompagnato da una specialità a base di mandorle, davanti agli ospiti, alzando lo sguardo, si apre un vero e proprio palcoscenico di cultura e antichi sapori sardi. Un percorso evidenziato da candele e felci, che rendono l’atmosfera esclusiva e invitante; dal forno a legna e argilla, dove sapienti donne barbacine preparano i pani e le paste, al camino dove vengono allestite le carni, gustose e appetitose, come da tradizione.  Un trionfo di profumi e sapori, uniti all’allegria e al fascino delle tradizioni sarde; dalle lavorazioni artistiche di abili artigiani a esibizioni di tenores o gruppi di ballo. Tutto, qui, richiama l’autenticità e la bellezza della cultura sarda, assaporata e vissuta in ogni suo aspetto, in questo splendido borgo sardo.

 

-La Cena All’Orto, rilassarsi tra i profumi delle erbe e i morbidi cuscini, gustare aperitivi col sole che tramonta languido dietro il monte Ortobene, gustando i prodotti dell'Orto di Su Gologone. Una semplice cena in un orto, si trasforma in un tripudio di gusto e gradevolezza. Nell’ultimo gradone dell’orto troviamo tavoli di ginepro, adornati con sedie colorate e runner di lino, decorati con erbe aromatiche, peperoncini e pomodoriniPiccoli led illuminano la scena, in maniera così delicata da sembrare piccole lucciole, evocando ricordi lontani. Qui regnano i sapori più genuini, con specialità locali, paste fatte a mano e verdure, come frittelle alle zucchine e timo, o polpettine di ricotta, senza dimenticare la grande selezione di squisiti formaggi e molti altri assaggi. Come non chiudere in bellezza se non con un dolce squisito e un gelato di produzione propria alla ricotta, mirto e corbezzolo?

 

Bar:

-Bar Francesco Ciusa, l'arte di Francesco Ciusa è l'assoluta protagonista di uno spazio che emana cultura e bellezza. L’arte di Francesco Ciusa trionfa in questo bar decisamente originale. Tra gli artisti sardi più acclamati, un semplice aperitivo o un caffè diventano un viaggio nell’arte e nella cultura di un’isola unica. Una veranda all’esterno oppure una sala interna accolgono gli ospiti per attimi intensi, dove la fantasia si unisce alla tradizione. Una chicca con molti angoli da scoprire che stupiscono.

-Magico Tablao, qui si fanno due chiacchiere e si prende l’aperitivo insieme, con antipastini caldi a base di salse di carciofi, cardi selvatici e tanto altro. Rocce bianche, cuscini colorati e tronchi di ginepro, fanno da sfondo a questo luogo magico, dal quale si gode un panorama incantato sul Supramonte. Un delizioso aperitivo a base di antipasti, salse calde o cardi selvatici, tra le tante opzioni, oppure ottime grappe da degustare con gli amici, dopo cena, unite a liquori di bacche ed erbe. Momenti preziosi di convivialità in una cornice unica. L’anima della Sardegna più autentica aspetta gli ospiti per serate splendide, o qualche ora in compagnia; lo scenario strabiliante della natura sarda lascerà ricordi preziosi.

-Bar Gazebo Piscina, rilassati a bordo piscina, bastano pochi passi per concedersi un pasto estivo con snack, insalate varie, salumi, formaggi e altre specialità locali. I toni del rosso caratterizzano questo delizioso spazio accanto alla piscina, il Bar Gazebo, dove poter gustare insalate e snack saporiti. Godersi attimi di relax sulle amache nella dolce penombra, che ritempra e scalda il cuore. Ammirare i dettagli di una fontana in pietra e mattonelle colorate. Qui è possibile cimentarsi in singolari giochi da tavolo in legno, godendo della piacevole atmosfera barbaricina, note di colore e arte in un ambiente senza eguali. Qui, anche un tuffo in piscina, seguito da un delizioso pranzo estivo, diventa un’esperienza che non si dimentica.

 

Luoghi consigliati da Vedere nei Dintorni:

-Cala Cartoe, nel golfo di Orosei,con sabbia finissima, acqua dall’inconfondibile riflesso verde azzurro e scogliere orlate da una fitta vegetazione, punteggiata di ginestre dalla bellezza selvaggia.

-Cala Gonone, con sabbia bianca e mare dai colori magici, qui si può visitare la splendida Grotta del Bue Marino, un trionfo di spettacolari stalattiti e stalagmiti.

-Cala Goloritzé, Cala Luna, Cala Sisine, Cala Marioluuna serie di calette indimenticabili raggiungibili in barca.

-San Teodoro merita certamente una visita, posto una settantina di chilometri a nord dell’hotel, presenta una laguna, regno dei fenicotteri rosa e paradiso per il bird watching. Il suo litorale, uno dei luoghi d’incanto della costa tirrenica, è un’area marina protetta, con punti di immersione di elevato interesse.

-Oliena,qui è gradevole passeggiare per il bel centro storico di (7 km da Su Gologone), lungo le strade di ciottoli e tra le antiche case, è facile incontrare le donne anziane del paese che ancora oggi indossano quotidianamente su hustumene, il costume della tradizione.

-Dorgali, attivo centro di turismo e artigianato con le botteghe della pelle e i laboratori orefici, famosi per la lavorazione della filigrana.

-Orosei, delizioso paese (32 km da Su Gologone) a 2 km dal mare, con spiagge bianchissime, incorniciate da pinete, macchia mediterranea e scogli di granito rosa e basalto. Bello il centro storico, con antichi edifici e chiese con antiche statue lignee. Da non perdere le feste paesane. Tra le strade di Galtellì (27 km) Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura 1926, ambientò il suo romanzo più famoso, “Canne al vento”. Nel caratteristico e ben conservato centro storico, il Parco Letterario si snoda lungo i luoghi che ispirarono la scrittrice.

-Orgosolo, posto a 23 km, in una zona montuosa dai paesaggi selvaggi, è famoso per i suoi murales: 150 dipinti che impreziosiscono le vie del paese e raccontano la storia e la singolare identità dei suoi abitanti. Qui la tradizione è molto forte. Durante le tante feste paesane la gente indossa il costume tradizionale realizzato dalle ricamatrici locali, con broccati, ricami floreali e con fili di seta dei bachi, allevati qui da tempo immemorabile.

-Tiscali, villaggio nascosto dentro una caverna, nelle aspre montagne tra Oliena e Orgosolo.

Grotta Corbeddu, qui fu ritrovato intatto lo scheletro di una regina di 5.000 anni fa. Tutto qui racconta dei popoli che vi hanno abitato, in particolare la straordinaria epopea del periodo nuragico (1800-600 a.C.).

-Dorgali, nelle sue vicinanze si trova Ispinigoli, una profonda cavità che attraverso una scala di 280 gradini scende verso il centro della terra, caratterizzata da una colonna calcarea alta 40 metri. Secondo la leggenda, era il luogo dove venivano sacrificate le vergini, infatti l’eco che giunge dal fondo, sembra proprio un lamento femminile.

-Su Gorropu, il canyon più grande d’Europa, dove scorre il Rio Flumineddu, tra pareti rocciose alte in alcuni punti fino a 500 metri. Imperdibile. 

 

Nota generale:

Il resort si riserva il diritto di variare eventuali servizi e/o condizioni in base alle sue esigenze, pertanto per i clienti faranno fede le dettagliate condizioni che verranno esposte all’atto del check-in e l’eventuale materiale che verrà consegnato direttamente in loco dagli incaricati del resort.

 

Nota importante:

A causa delle disposizioni in merito al contenimento del Covid-19 potrebbero esserci variazioni all’interno del resort o nei relativi servizi.